La musica di un arpista modicano per la nuova era giapponese

Tempo di lettura: 4 minuti

Il 18 Dicembre presso il Teatro Keyaki di Tokyo,  si è tenuto un concerto per celebrare la nuova era Imperiale del Calendario Giapponese. In questa occasione, sono stati eseguiti due brani dell’arpista Modicano Fabio Rizza. In Giapponesi riconosce un’era per ogni regno di ciascun imperatore.Quella di Reiwa(la cui traduzione è “periodo di grande armonia”), è entrata in vigore lo scorso maggio 2019, con l’ascesa al trono del principe della corona Naruhito, figlio dell’imperatore Akihito, come 126° imperatore del Giappone. L’Arpista Modicano Rizza, che aveva già visitato Tokyo nel 2017 e si era esibito con la cantante Masami Okumura presso la Yamaha Hall, è stato invitato dalla stessa a comporre un brano proprio in occasione della nuova era imperiale. La composizione si intitola “Reiwa no uta” (tradotto: canzone dell’epoca Reiwa), mentre il secondo brano presentato al teatro Keyaki è un riadattamento di “Luminescence”, composizione per Arpa sola, sempre del maestro Rizza. In occasione di questo nuovo concerto della soprano Okumura, Fabio Rizza avrebbe dovuto egli stesso suonare i suoi brani, ma l’attuale situazione legata alla pandemia da Sars Cov 2 non lo ha permesso; è stato quindi sostituito dall’Arpista Giapponese Naomi Mizuno. Con l’aiuto di un poeta del luogo, la cantante Masami Okumura ha aggiunto il testo,interamente in Giapponese, sulle linee melodiche dei brani “Reiwa no uta” e “Luminescenze”, che hanno suggestionato il pubblico. Dopo anni di formazione e lavoro al Nord, l’arpista vive attualmente a Modica, dove ha avviato una serie di progetti legati alla valorizzazione dell’Arpa Classica e Celtica nel nostro territorio, intento a creare musica nuova per questo strumento e investendo proprio sulla didattica dell’Arpa.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI