Caltanissetta. Condannata l’ex Prefetto di Ragusa, Cannizzo

Tempo di lettura: 4 minuti

L’ex prefetto di Ragusa e Palermo, Francesca Cannizzo, è stata condannata, per concussione in concorso, a tre anni di reclusione dal Tribunale di Caltanissetta nell’ambito del processo contro l’ex presidente della sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo Silvana Saguto, accusata di avere gestito in modo clientelare, in cambio di denaro e favori, le nomine degli amministratori giudiziari dei patrimoni sequestrati e confiscati alla mafia. A un anno e 10 mesi è stato condannato l’avvocato Walter Virga, amministratore giudiziario del patrimonio milionario degli imprenditori Rappa; mentre il docente universitario Carmelo Provenzano ha avuto 6 anni e 10 mesi. Roberto Nicola Santangelo ha avuto 6 anni e 2 mesi. Il figlio di Silvana Saguto Emanuele Caramma, 6 mesi, Roberto Di Maria 2 anni e 8 mesi, Maria Ingrao, 4 anni e 2 mesi, Calogera Manta, 4 anni e 2 mesi, l’ex colonnello della Dia Rosolino Nasca 4 anni. La Saguto è stata condannata a 8 anni e 6 mesi ed è stata radiata dalla magistratura dal Csm.
L’ex amministratore giudiziario Gaetano Cappellano Seminara, che secondo l’accusa sarebbe stato tra i professionisti del cerchio magico della giudice aggiudicandosi incarichi per milioni, è stato condannato a 7 anni e 6 mesi, il marito dell’ex giudice Saguto, Lorenzo Caramma, che avrebbe avuto illegittimamente da Cappellano consulenze a 6 anni e 2 mesi.
Sono stati assolti il padre della Saguto, Vittorio Pietro Saguto, accusato di riciclaggio, l’amministratore giudiziario Gabriele Aulo Gigante e Lorenzo Chiaramonte, per anni giudice a latere nel collegio della Saguto che rispondeva di abuso d’ufficio.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI