Google nega supporto per nuovi modelli Huawei…di Giannino Ruzza

Difficoltà' per i possessori di telefoni che utilizzano il sistema operativo Android
Tempo di lettura: 3 minuti

Una saga di accuse e contraccuse che al momento non trova spiragli. Sulla graticola rimane sempre la querelle della connessione ultraveloce 5 G e le accuse di spionaggio. Ma soprattutto una  guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti, con il colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei sempre più con l’acqua alla gola, impegnato a contrastare le sanzioni  imposte dagli Stati Uniti. Il più grande produttore al mondo di apparecchiature e smartphone per telecomunicazioni mobili ce la sta mettendo tutta nel tentativo di trovare una soluzione per aiutare milioni di utenti possessori di telefoni Huawei, ai quali è stato vietato di ottenere supporto tecnico per i nuovi modelli di telefono Huawei che utilizzano il sistema operativo Android. “Da agosto è diventato ancora più difficile” ha detto al Kurier,  Abraham Liu, vicepresidente per l’Europa di Huwaei. I nostri partner statunitensi di semiconduttori a seguito delle sanzioni imposte loro dall’Amministrazione Trump non possono più rifornirci e lavorare con noi. Abraham Liu, sostiene che Washington sta “ricattando” i produttori di chip statunitensi per evitare legami con Huawei, il che è in netto contrasto con le accuse statunitensi che le apparecchiature Huawei sarebbero utilizzate da Pechino con finalità spionistiche”. Per quanto concerne i clienti privati, proprietari di telefoni cellulari, dense nubi si stagliano all’orizzonte. “Ci sono 90 milioni di utenti europei Huawei. Google – ha detto l’alto funzionario – non è più autorizzato a lavorare con Huawei, quindi Google non pubblicherà più gli aggiornamenti per gli smartphone Huawei  che utilizzano il sistema operativo Android. Siamo alla costante ricerca di una soluzione.” Nel frattempo la UE ha intensificato il controllo dei cosiddetti fornitori considerati ad alto rischio per l’Unione. Questo sottopone la governance e la tecnologia Huawei ad un esame critico che potrebbe portare altri operatori telefonici europei ad escludere Huawei dalle loro reti.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI