Covid. A Ragusa 56 positivi, 34 sono giovani nati dopo il 2000

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono 56 i positivi al Covid 19 e 187 quelli in isolamento domiciliare a Ragusa. «La città regge» dice il sindaco di Ragusa, Peppe Cassì, ma i numeri che snocciola in un lungo post su Facebook sono preoccupanti. Il primo cittadino richiama all’ordine e al rispetto tutti, soprattutto i ragazzi.

«Ieri sera ho visto alcuni ragazzi, dall’aspetto appena maggiorenni, passarsi una bottiglia di birra, e bere tutti da quella. In tempi di coronavirus, un’autentica sciocchezza. Voglio quindi aggiornarvi sui dati odierni dei contagi. A Ragusa abbiamo 56 soggetti positivi per lo più asintomatici in isolamento domiciliare e 187 in quarantena fiduciaria, tutti monitorati dalla nostra Polizia Municipale a cui, in questi giorni di maggiori controlli, spetta anche questo compito. Ad essi si aggiungono 9 ricoverati nel reparto di malattie infettive del Maria Paternò Arezzo, provenienti da diverse città, di cui 2 in terapia intensiva». Il primo cittadino sostiene: «Il virus non ha mai smesso di circolare e certi comportamenti, come quello della bottiglia, possono avere effetti disastrosi. Un altro dato deve far riflettere: dei 56 positivi, 34 sono nati dopo il 2000. Spesso si tratta di giovani tornati da vacanze all’estero. Inutile dire che buona parte dei soggetti in isolamento sono loro parenti o conviventi».

Il sindaco di Ragusa argomenta: «Quello della promiscuità tra i giovani è un tema che affronteremo anche questo pomeriggio insieme a tutti i dirigenti scolastici in vista della riapertura delle scuole», e sostiene che serva una presa di coscienza «dei ragazzi e delle famiglie, perchè si adottino buone condotte oggi necessarie (mascherine, igiene, distanziamento). Basta un po’ di sana attenzione».

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI