Prezioso riconoscimento per la poetessa modicana Martina Giannì

Tempo di lettura: 2 minuti

Martina Gianní, modicana, laureata in Lettere e Filosofia, ha sempre coltivato un’intensa passione per la letteratura e la poesia.
Adesso un primo riconoscimento ufficiale: la sua poesia “Dolore” è stata scelta dalla giuria del premio internazionale “Parole in fuga” per essere pubblicata nell’annuale volume antologico che uscirà il prossimo gennaio. Giunto alla sua XI edizione, “Parole in fuga” è un concorso di poesia inedita, presieduto dall’editore, poeta e critico letterario Giuseppe Aletti, e da Alessandro Quasimodo, poeta ed autore teatrale, figlio del Nobel per la Letteratura Salvatore Quasimodo.
Questo riconoscimento ha aperta la strada ad una nuova collaborazione, attesa la disponibilità dell’editore di avvalersi della collaborazione di Martina Gianni per un prossimo progetto culturale che vedrà la luce a fine novembre.

DOLORE

Sono la tua perla di splendore
che dorme sul tuo cuore.
Sul letto del mio rancore
si stende un’ occhiata di stupore
che tende la sua mano
a quel continuo dolore.

Cattura un raggio di sole
e rendilo al Creatore,
perché io voglio morire stanotte,
ma vicino a te sono piú grande
di questo livore.

Io voglio vedere la strada
che percorreranno le mie lacrime,
dove andranno a morire,
senza di lei
che mi sta cosí lontano,
nella luce intermittente del mattino…

poi tornare a cullarmi
tra le pieghe della tua mano.

Martina Gianní

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI