Nuovi contagi. Firrincieli(M5S Ragusa) interviene sulla vicenda

Tempo di lettura: 2 minuti

“Sono ormai settimane che, con interventi in Consiglio e sulla stampa, sollecitando maggiori controlli e rispetto delle regole (e oggi lo faremo con la presentazione di specifici odg in aula), diciamo che la movida a Marina di Ragusa è fuori controllo e che l’aspetto delle risse, dei contatti, della folla non è secondario, così come la mancanza delle mascherine. E ora il sindaco, nell’annunciare il nuovo caso di Covid in città riferito a un ragazzo di 19 anni, se ne esce fuori con il predicozzo, sottolineando quanto sia importante adottare le misure di distanziamento sociale quando egli stesso non si è affatto adoperato per fare rispettare queste restrizioni come testimoniato, lo ribadiamo, da quanto sta accadendo a Marina dove la mascherina, così per dire, non viene portata neanche al braccio. Ma a che gioco stiamo giocando?”.

E’ il consigliere comunale M5s Ragusa, Sergio Firrincieli, capogruppo, a chiederselo sottolineando la contraddittorietà delle affermazioni del primo cittadino con quanto in effetti si verifica davvero. “Ecco perché – sottolinea Firrincieli – ho presentato, intanto, un ordine del giorno sulla delicata vicenda che, purtroppo, per una questione di carattere formale, non potrà essere discussa nella prima seduta utile del civico consesso, quella cioè in programma oggi. Ma tutto ciò non mi esimerà dal chiedere al sindaco quante multe per la mancanza di mascherine sono state elevate in questi giorni. Ritengo che la situazione sia sfuggita di mano e che, per recuperare il terreno perduto, si renda indispensabile controllare ancora meglio e, se il caso, sanzionare”. “Sono ormai diversi weekend subito dopo il lockdown – ha scritto Firrincieli nell’ordine del giorno – che il borgo marinaro di Marina di Ragusa è scelto dai cittadini ragusani e da molti turisti, per lo più siciliani e dei comuni limitrofi. L’enorme massa di individui, se non opportunamente gestita e controllata, può dare spazio alle attività spiacevoli di alcuni balordi, potenzialmente sotto l’effetto di alcolici o di sostanze stupefacenti, creando tensioni, risse, danni al patrimonio privato e scoraggiando la fruizione dei luoghi deputati al passeggio da parte di visitatori, famiglie, adolescenti”. I controlli sono sollecitati tenuto conto che il sindaco è il responsabile della sicurezza su tutto il territorio del Comune e dopo avere preso atto che l’ordinaria attività da parte della polizia locale risulta insufficiente per la vastità del territorio in cui è necessario vigilare.

E Firrincieli prosegue: “Nessuno vuole ritornare al lockdown ma i numeri relativi all’indice di contagiosità stanno cominciando a diventare davvero preoccupanti. La vera tutela avviene lavando le mani, usando la mascherina, evitando il contatto. E, soprattutto, attraverso il rispetto delle regole che non possiamo continuare a interpretare a nostro uso e consumo. Una cosa è certa: troppo permissivismo non va bene. Occorre iniziare a sanzionare chi non rispetta le regole”. In un altro odg, poi, sempre già presentato a palazzo dell’Aquila, il consigliere Firrincieli chiede che diverse aree comuni come piazzette e ville, tipo il Giardino Ibleo, la Villa Margherita, piazza padre Pio a Marina, dove sono ubicati servizi igienici e bambinopoli, siano dotate di colonnine con gel igienizzante.

“Anche questa misura – continua il consigliere pentastellato – è importante per evitare la trasmissione e il contagio da coronavirus da cui, come abbiamo sentito nelle ultime ore, nessuno può ritenersi immune. Dunque, sottolineiamo che occorre un maggiore impegno da parte dell’Amministrazione comunale, in questa fase delicatissima, nell’attivazione di tutti quei dispositivi di sicurezza e protocolli destinati a limitare gli assembramenti e le potenziali occasioni di contagio. E ciò potrà accadere, oltre all’intensificazione dei controlli, se si comincerà a multare quando necessario. E’ troppo importante rispettare le regole per non precipitare di nuovo nell’incubo lockdown che avrebbe conseguenze devastanti per tutti”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI