Volley, il roster di B2 dell’Ardens Comiso prende forma

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Ardens Comiso incassa altri tre importanti “sì” e raggiunge gli accordi per i rinnovi di Marta Sudano, Shyaron Matarazzo e Alice Chiarandà. Le tre atlete faranno parte del roster di B2 anche nella stagione 20/21 e saranno a disposizione di coach Marchisciana che proverà a migliorare l’ottimo quarto posto della stagione scorsa.

Marta Sudano è cresciuta nel vivaio della società comisana e ha contribuito a scrivere la storia dell’Ardens: dalle giovanili fino alla prima squadra. Sudano ha dedicato la propria carriera sportiva ai colori biancorossi e non ha potuto dire di no alla proposta della dirigenza di continuare un altro anno e contribuire nella crescita delle più giovani.

Shyaron Matarazzo, giovane promessa della pallavolo comisana, continuerà a dare il suo contributo, dopo aver esordito in serie B la scorsa stagione con delle prestazioni di tutto rispetto. Quando è stata chiamata in causa, Matarazzo si è sempre fatta trovare pronta e la prossima stagione potrebbe trovare ancora più spazio e dare sfogo a tutte le sue potenzialità fisiche e tecniche.

Alice Chiarandà, anche lei di Comiso, cresce sportivamente nell’Ardens, conquista diversi campionati giovanili ed è una delle trascinatrici carismatiche dello spogliatoio. Un’atleta sempre pronta e determinata quando chiamata in causa in B2 e pedina chiave del roster di serie D la scorsa stagione. Sarà fondamentale anche nella prossima che potrebbe vedere la seconda squadra dell’Ardens approdare in serie C.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI