Chiavola(Ragusa in movimento) “Disagi idrici nelle periferie”

La situazione deve essere monitorata con maggiore attenzione dal Comune
Tempo di lettura: 2 minuti

Continuano a registrarsi segnalazioni legate alla carenza idrica nelle periferie cittadine e in alcune delle cosiddette contrade di recupero. E’ quanto evidenzia il presidente dell’associazione politico-culturale Ragusa in Movimento, Mario Chiavola, che chiede l’intervento dell’amministrazione comunale per fare cessare le prolungate difficoltà messe in rilievo dai cittadini. “Non siamo – spiega Chiavola – ai livelli di emergenza che si registrano in altri comuni del comprensorio ibleo ma è comunque una problematica da non prendere sottogamba perché queste segnalazioni si continuano a registrare con una frequenza sempre maggiore. Ma c’è di più. E cioè che chiamando l’ufficio idrico del Comune per il servizio autobotti, il ritardo minimo nella consegna è di circa un mese per cui molte persone sono costrette a ricorrere ai privati, non potendo sopperire alle esigenze di cui necessitano in maniera tempestiva. Questo significa che il cittadino deve mettere mano alle proprie tasche e pagare direttamente il privato. Da questo punto di vista, non si capisce perché lo stesso debba continuare a corrispondere il tributo locale per un servizio che, di fatto, non riceve nella maniera ordinaria. Sarebbe il caso che il Comune si facesse carico di queste segnalazioni e istituisse i provvedimenti necessari per far sì che l’importo totale del canone possa essere defalcato delle spese sostenute per comprare l’acqua dai privati”. E Chiavola aggiunge: “A fronte dell’elevata urbanizzazione che interessa soprattutto la periferia, non si è mai pensato di organizzare un piano di razionalizzazione idrica che tenga conto delle mutate esigenze della nostra città. Ecco perché ci troviamo sempre a fronteggiare, soprattutto in periodo estivo, queste necessità. Diciamo questo con l’auspicio che il Comune, una volta per tutte, si organizzi per garantire le risposte necessarie all’indirizzo della collettività”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI