“Estatesereni”. Ragusa, controlli per una movida nelle regole.

Riunione in Prefettura
Tempo di lettura: 2 minuti

Nei giorni scorsi, nelle ore serali, pomeridiane e mattutine, sono stati eseguiti mirati servizi interforze di controllo nel territorio del Comune di Santa Croce Camerina, recentemente interessato da episodi di criminalità diffusa nel contesto della comunità straniera presente in quell’area. Per contrastare ogni forma di illegalità e ristabilire i principi base della pacifica convivenza tra i residenti, in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che si è svolto la scorsa settimana, il Prefetto di Ragusa valutata la situazione dell’ordine pubblico nel territorio di Santa Croce Camerina, in raccordo con il Questore della provincia e con i Comandanti Provinciali delle altre Forze di Polizia ha pianificato servizi coordinati interforze che hanno interessato il centro storico e le zone periferiche del comune, nonché i luoghi di abituale ritrovo e di aggregazione di cittadini, anche stranieri, per arginare lo spaccio degli stupefacenti ed il fenomeno delle risse.
I controlli pianificati con apposita ordinanza del Questore, attuati in sinergia tra il personale della Polizia di Stato, dell’Arma Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale di Santa Croce Camerina con il supporto delle pattuglie della Polizia Stradale che hanno eseguito controlli lungo le arterie stradali che adducono a Santa Croce Camerina e alle zone periferiche e marinare tra cui Punta Secca, Casuzze e Caucana.
Le pattuglie dislocate sul territorio hanno controllato complessivamente 254 persone, 113 automezzi, elevato 21 sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada di diversa tipologia, sottoposto a sequestro amministrativo 6 veicoli ed hanno sottoposto a controllo degli esercizi commerciali, di cui uno è stato sanzionato per vendita di alcolici oltre l’orario. Inoltre, sono state accertate e contestate violazioni amministrative nei confronti di 10 avventori che bivaccavano nonostante il divieto imposto dall’ordinanza sindacale del sindaco di Santa Croce Camerina.
Il controllo effettuato nel territorio del Comune di Santa Croce Camerina si inserisce nell’ambito più generale dei controlli svolti in tutta la Provincia finalizzati a vigilare sul mantenimento della sicurezza pubblica, soprattutto in questo delicato periodo in cui, dopo la lunga fase di restrizioni connesse al lockdown, occorre vigilare in modo che vengano rispettate le misure di contenimento anti Covid e che siano evitate tensioni che possano avere conseguenze sull’ordine pubblico.
In quest’ottica, si inquadrano gli analoghi servizi che sono stati svolti durante lo scorso fine settimana nell’ambito provinciale, con particolare riguardo, in particolare, al Comune di Pozzallo dove venerdì scorso si sono registrati schiamazzi ed assembramenti, nonché su Marina di Ragusa, meta di molti giovani che non sempre tengono comportamenti consoni né all’emergenza sanitaria né all’aspetto della quiete pubblica, abusando spesso della tolleranza altrui, ma violando di fatto le regole più elementari del vivere civile.
Anche a Marina di Ragusa, quindi, si intensificheranno i controlli interforze della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Stradale, sempre con l’ausilio della Polizia Municipale.
Non possono esistere “zone franche” lasciate all’arbitrio di chi non sa comprendere il valore del rispetto degli altri, e più in generale del vivere civile.
Il territorio della provincia di Ragusa, a rotazione, sarà interessato nella sua interezza dai controlli interforze al fine di vigilare sulla corretta applicazione delle ordinanze sindacali – uguali per tutti i Comuni per quanto concerne gli orari che regolamenteranno la cosiddetta movida – sull’osservanza delle misure di contenimento anti Covid ed in genere per vigilare sull’ordinato e sereno svolgimento delle attività serali e notturne dell’estate 2020.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI