Asp Ragusa. Stabilizzate 54 unità

Sono operatori socio-sanitari, dirigenti medici pediatri e di medicina generale
Tempo di lettura: 5 minuti

 Si è concluso l’iter di stabilizzazione per alcuni operatori sanitari dell’Azienda Sanitaria di Ragusa, per queste figure si pone fine alla parola precariato. Nello specifico si tratta di: 44 operatori socio sanitari, 5 dirigenti medici pediatri, 5 dirigenti medici di medicina generale.
La stabilizzazione che ha riguardato il suddetto personale è perfettamente in linea con quanto previsto nell’Atto Aziendale, approvato dall’Assessorato regionale della Salute e con quanto previsto dalle prescrizioni regionali e nel Decreto Regionale n. 719/19 di adeguamento della Rete Ospedaliera.

Inoltre, è stato rispettato quanto indicato nel fabbisogno del Piano triennale delle assunzioni di personale per gli anni 2019/2021.
«Con queste stabilizzazioni stiamo cercando di superare il precariato, valorizzando così la professionalità acquisita dal personale con rapporto di lavoro a tempo determinato.

Un traguardo molto importante, soprattutto in un periodo eccezionale, non ancora chiuso, come quello del Covid-19, che ha sottoposto, anche la nostra Azienda, a un impegno straordinario che, tuttavia, non ha rallentato minimamente l’attività amministrativa dell’Asp.

Tanti sono stati i provvedimenti necessari e tra questi sicuramente rientrano quelli rivolti alla stabilizzazione del personale precario. Questo risultato valorizza i nostri operatori in servizio e assicura serenità alle loro famiglie.» Il commento della Direzione Generale.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI