Riprende al 100% circolazione ferroviaria in Sicilia

Dal 14 di giugno è ripresa la regolare circolazione dei treni in tutta la Sicilia, dopo la sospensione in alcune tratte, tra cui la Siracusa-Ragusa – Caltanissetta, a causa dei provvedimenti anti Covid-19.
La situazione è quindi tornata alla normalità: d’ora in avanti ci si può nuovamente spostare dalla provincia di Ragusa verso Siracusa e verso Caltanissetta e Palermo essendo tornata pienamente disponibile l’offerta commerciale di Trenitalia, così come si possono nuovamente pianificare gite e viaggi per tutte le località servite dal treno, tra cui ad esempio Donnafugata, dove ricordiamo che è possibile ottenere lo sconto del 50% sul prezzo del biglietto di ingresso al castello semplicemente esibendo il biglietto del treno presso la biglietteria del castello stesso.
Il Comitato pendolari si ritiene soddisfatto per la ripresa della circolazione dei treni, sul cui ripristino, dopo anni di “tagli” e penalizzazioni, si è tanto speso in questi anni assieme alla CUB Trasporti; adesso si auspica che gli abitanti dei territori attraversati dalla ferrovia tornino a considerare il treno sia come mezzo per recarsi nei luoghi di studio, di lavoro o per gli spostamenti quotidiani, ma anche come opportunità per visitare la Sicilia scoprendola da un altro punto di vista, nell’ottica di una mobilità sostenibile, senza stress per traffico o parcheggio e attenta all’ambiente, nonché come modo alternativo per socializzare.
L’attuale orario ferroviario risulta sufficientemente adeguato a collegare nella medesima giornata con viaggi di andata e ritorno i capoluoghi di Siracusa, Ragusa, Caltanissetta, Palermo, nonché i siti UNESCO del Val di Noto, come le città di Noto, Scicli, Modica, Ragusa (con la già citata Donnafugata), così come località di mare, come Pozzallo o Fontane Bianche, le cui spiagge sono a pochi minuti a piedi dalle relative stazioni.

Diversi sono i vantaggi di muoversi in treno: sono previste riduzioni per i più giovani ovvero i bambini viaggiano gratis fino ai 4 anni non compiuti accompagnati da un adulto e che non occupino un posto a sedere. Sconto del 50% sul biglietto per i ragazzi da 4 a 12 anni non compiuti. E’ possibile trasportare animali domestici in modo gratuito rispettando certi requisiti di sicurezza tra cui certificato anagrafe canino (ulteriori informazioni chiedere email sotto indicato).Si può salire a bordo dei treni portando gratuitamente con sé la propria bicicletta (ad eccezione delle littorine su cui è ammessa solo la bici pieghevole in modo sempre gratuito); sulla tratta Modica – Ragusa – Donnafugata – Comiso – Gela – Licata -Campobello – Ravanusa – Canicattì – Caltanissetta e viceversa è a disposizione di tutti gli utenti una riduzione tariffaria del 30% come scelta promozionale della Regione Siciliana; le gite organizzate offrono in ogni caso la possibilità di usufruire di sconti. Per organizzare gite in treno in comitiva e ottenere le autorizzazioni e gli sconti basta inviare una mail a direzione.sicilia@trenitalia.it dove specificare le modalità della gita, il numero di componenti e la presenza di ragazzi per ottenere ulteriori riduzioni sui costi del biglietto; potete anche utilizzare il medesimo indirizzo per chiedere info su trasporto animali domestici.

Ricordiamo inoltre che Il Comitato pendolari è tuttora impegnato per un altro obiettivo importante; conseguito il quale la funzionalità della tratta ferroviaria potrà ritenersi compiuta, ovvero la sua riapertura nei giorni domenicali e festivi: la nostra tratta è infatti tra le pochissime in Sicilia a subire questa ingiusta penalizzazione. Per il raggiungimento di questo fine si sono mossi i sindaci della tratta, su sollecitazione del sindaco di Ragusa Cassì, e gli altri comitati pendolari sussistenti sulla stessa. Nel mese di febbraio, prima del blocco causa pandemia, era stato strappato l’impegno ad una riapertura nei giorni festivi da giugno a ottobre, impegno poi venuto meno assieme al precipitare della situazione. Adesso, con il ritorno alla regolare circolazione, riteniamo non più rinviabile questa decisione e invitiamo quanti si sono impegnati in tal senso, a tornare a far sentire la propria voce.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI