PD su spiagge di Marina di Ragusa e i comportamenti poco consoni

“Prendiamo spunto da uno spiacevole episodio di cronaca accaduto in una spiaggia della nostra provincia, per segnalare che fatti del genere rischiano, purtroppo, di verificarsi anche lungo gli arenili di Marina di Ragusa. Sarebbero indispensabili comportamenti più responsabili e, qualora ciò non accadesse, controlli più serrati e sanzioni mirate a tutela della pubblica incolumità”. E’ quanto affermano i consiglieri comunali del Pd di Ragusa, Mario Chiavola e Mario D’Asta, i quali ritengono necessario che si faccia chiarezza sul fatto che c’è chi continua a giocare con il pallone in spiaggia noncurante del pericolo che può arrecare nei confronti degli altri bagnanti. “In queste ultime ore è accaduto a Sampieri che un bambino di sei mesi venisse colpito in faccia da una pallonata – proseguono i due rappresentanti democratici – mentre lo scorso fine settimana comportamenti del genere, poco consoni alla tutela di chi intende trascorrere in santa pace qualche ora di relax in spiaggia, sono stati segnalati anche sulle spiagge di Marina di Ragusa. Per carità, nulla da ridire su chi intende trascorrere il proprio tempo sugli arenili facendo attività fisica. Ma che ciò avvenga nelle aree allo scopo dedicate, in piena sicurezza, senza creare pericolo nei confronti degli altri. D’altro canto, l’estate 2020 che si stiamo apprestando a vivere, si caratterizzerà per gli strascichi dell’emergenza sanitaria che non è ancora ultimata. E dovremo, dunque, gestire questa situazione con la massima attenzione, evitando che si possano ingenerare tensioni di qualsiasi tipo. E’ opportuno, dunque, che si possa intervenire laddove necessario per dissuadere chi mette in pratica comportamenti poco consoni. E, soprattutto, che si cerchi il più possibile di sensibilizzare i bagnanti che scelgono le nostre spiagge ad adottare comportamenti non lesivi della sicurezza altrui. Ricevere una pallonata in piena faccia non fa certo piacere ma, soprattutto, può procurare anche dei danni. E su queste cose non si può scherzare”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI