Acqua potabile. Idea Liberale Vittoria chiede modifica regolamento

Riteniamo inaudito e assurdo subordinare la fornitura dell’acqua potabile alla regolarità fiscale e urbanistica. E’ quanto afferma Idea Liberale che critica fortemente il nuovo regolamento idrico approvato dalla Commissione straordinaria del Comune di Vittoria. “Una cosa – sottolinea il presidente Giuseppe Scuderi – è portare avanti la lotta all’evasione fiscale e agli illeciti urbanistici, assolutamente sacrosanto, un’altra cosa è assicurare l’approvvigionamento di acqua potabile alla popolazione. Purtroppo, sono parecchi i casi, e questo lo sappiamo già, in cui i cittadini non sono in regola con i tributi comunali o le norme urbanistiche, in alcuni casi per necessità, in altri casi no: ma riteniamo che questo non sia un motivo valido per assetarli. Quella approvata dalla Commissione è una norma scellerata e pericolosa perché rischia anche di ingenerare gravi problemi di ordine pubblico. La gente, quando è in ballo la propria sopravvivenza, non guarda molto alla legalità. Inoltre, vorremmo capire che cosa si risponde ai cittadini che pagano regolarmente le bollette e che continuano a rimanere senza acqua. In ultimo, anche la suprema Corte di Cassazione ha sancito, con la sua giurisprudenza, che l’acqua potabile va comunque erogata a prescindere dalla regolarità contributiva. Invitiamo pertanto i commissari a ritirare o, in subordine, a modificare questo regolamento”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI