Modica. Mascherine, in arrivo sanzioni per i trasgressori

Il Sindaco di Modica avvisa la cittadinanza che è obbligatorio l’utilizzo di dispositivi di protezione
individuali (mascherine) nei luoghi chiusi accessibili al pubblico e nei mezzi di trasporto. Le mascherine non sono obbligatorie per i bambini sotto i 6 anni e per i soggetti con forme di
disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina. Tra le tipologie di mascherine autorizzate rientrano anche quelle monouso o lavabili, comprese quelle auto
prodotte, in materiale multistrato idonei a fornire una adeguata barriera che garantiscano comfort e respirabilità. L’utilizzo delle mascherine è da aggiungersi all’applicazione delle misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio come il distanziamento sociale e l’igiene costante delle mani. Per i trasgressori sono previste sanzioni che vanno dai 400 ai 3
mila euro. Per gli esercizi commerciali che non fanno rispettare le misure di sicurezza, oltre alla sanzione economica è prevista anche la chiusura dell’esercizio da 5 a 30 giorni. “Nei
prossimi giorni la Polizia Locale attenzionerà questa problematica dell’uso della mascherina anche perché mi sono arrivate diverse segnalazioni da parte di dipendenti e titolari di esercizi commerciali che lamentano il mancato rispetto delle regole da parte dei clienti. Chiunquenon abbia a disposizione una mascherina può anche utilizzare una sciarpa o un indumento. In questo senso il Comune di Modica si è già attivato per l’acquisto di 200 mila mascherine da distribuire alla popolazione”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI