Scuole. “Archimede” di Modica e “La Pira” di Pozzallo. Aggiudicati lavori

La programmazione per migliorare l’edilizia scolastica in provincia di Ragusa non conosce soste. L’obiettivo è quello di eliminare criticità negli edifici scolastici e di progettare ed avere a disposizione nuove aule per l’Istituto Tecnico ‘Archimede’ che consentiranno di avere più spazi per gli istituti superiori che insistono nel polo di piazzale Fabrizio e puntare così ad eliminare e tagliare gli affitti per gli istituti superiori di Modica che sono ancora ospitati in locali in locazione.
Così, in forza del decreto del direttore generale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 14 novembre 2019 che ha ammesso a cofinanziamento statale la progettazione dei lavori di manutenzione straordinaria negli edifici dell’Istituto Tecnico Commerciale ‘Archimede’ di Modica per il recupero del piano seminterrato”, con un contributo di 32 mila euro, pari all’80% dell’importo lordo della progettazione, è stata espletata la gara per individuare il progettista. Ad aggiudicarsi la progettazione è stato l’operatore economico Musa Progetti Società Cooperativa di Ingegneria con sede a Vittoria. Con un altro decreto del Ministero delle Infrastrutture invece è stata ammessa a cofinanziamento statale la progettazione dell’intervento di messa in sicurezza dei prospetti e dei solai per la regimentazione delle acque meteoriche dell’Istituto ‘Giorgio La Pira’ di Pozzallo con un contributo di 20 mila euro pari all’80% dell’importo lordo della progettazione. Espletata la gara ad aggiudicarsi la progettazione è stato il professionista ingegnere Giuseppe Cristian Asta di Scicli.
“Il conferimento di incarico con relativa gara per la progettazione di questi due nuovi interventi negli edifici scolastici provinciali – afferma il Commissario straordinario Salvatore Piazza – conferma la nostra attenzione al mondo della scuola e a superare le criticità presenti in questo ambito. La possibilità di completare il piano seminterrato dell’Istituto ‘Archimede’ di Modica con una disponibilità di almeno 10 nuove aule favorirà il potenziamento dell’edilizia scolastica e consentirà di avere più spazi per gli studenti sempre nell’ottica di un risparmio della spesa pubblica in modo da favorire la dismissione di alcuni locali per ora in locazione”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI