“Grazie” ai sanitari. Flash mob della polizia locale di Modica

1
1994

La polizia locale di Modica, alla quale si sono aggiunti i volontari comunali di Protezione Civile, ha effettuato un flash mob all’Ospedale Maggiore, che ricordiamo è un Covid-Hospital, in forma di simbolico ringraziamento verso medici e infermieri per il lavoro che giorno e notte svolgono, in particolare in questo periodo di grave emergenza, medici, infermieri, personale sanitario e anche pulizieri. Alle 17 in punto le auto in dotazione ai “caschi bianchi”, i veicoli della Protezione Civile e i mezzi che operano a fianco della “Locale”, sono arrivati nel piazzale antistante il nosocomio dove ad attenderli c’erano medici, infermieri e personale, con il testa il direttore sanitario, Piero Bonomo. Hanno preso parte all’evento il sindaco, Ignazio Abbate, e l’assessore alla Polizia Locale, Pietro Lorefice. Al suono delle sirene è iniziato il flash mob, con l’esecuzione dal vivo della canzone “Alleluja” di Leonard Cohen, rivisitata dal comandante Saro Cannizzaro e dal musicista Francesco Roccaro, pubblicata poche settimane fa e che ha registrato più di un milione di visualizzazioni. E’  stato cantato l’Inno Nazionale per concludere con un caloroso e reciproco applauso che arrivava anche dalle finestre dei reparti ospedalieri. La fine è stata determinata ancora dal suono delle sirene.>

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

uno × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.