Rigore alto contro il virus: a Modica non si abbassa la guardia

La Città di Modica sposa al 100% la linea dura del Presidente della Regione nella rotta da seguire per il contenimento della diffusione del virus. Dunque nessuna deroga a passeggiate con o senza bambini al seguito, tutti a casa resta il mantra da seguire in tutto il territorio di Modica. Ad affermarlo è il Primo Cittadino Ignazio Abbate. “Non volevo neanche credere ai miei occhi quando ho letto la notizia della concessione di uscita per effettuare una passeggiata insieme ai propri figli. Ho pensato subito ad un pesce d’aprile ma purtroppo così non era. Trovo assurdo aver fatto tanto e perdersi poi per una sciocchezza del genere. E’ assurdo che si conceda, a livello nazionale, una libertà del genere quando siamo nel bel mezzo della battaglia. Pertanto assolutamente “si” al massimo rigore fin quando ce ne sarà bisogno senza mollare di un centimetro. L’irresponsabilità del governo nazionale facciamola fermare a Reggio Calabria, in Sicilia stiamo resistendo e siamo sulla buona strada. Non roviniamo tutto per queste sciocchezze. Oggi, nell’ambito dei controlli straordinari agli ingressi di Modica, è stato sanzionato all’altezza di Cava Ispica, un modicano che rientrava in provincia senza fornire un giustificato motivo per esserne uscito. Nel pomeriggio i controlli si sono spostati a tappeto lungo le arterie principali di Modica Alta, dove diversi residenti avevano segnalato l’anomala presenza di un traffico veicolare troppo intenso”. Il prossimo passo sarà lo stop a tutte le corse degli autobus extraurbani: “In un certo senso a Modica lo abbiamo già messo in pratica chiudendo tutte le fermate ad eccezione del Baricentro e consentendo così un controllo più efficace agli algenti di Polizia Locale. Sono fiducioso che presto arriverà il provvedimento del Presidente Musumeci per bloccare completamente le corse anche perché, secondo quando riportano i resoconti dei nostri controlli, gli autobus fermati trasportano uno o due passeggeri di media. Uno spreco di risorse oltre che un continuo pericolo per la salvaguardia della salute pubblica”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI