300 siciliani bloccati a Malta, il 5 aprile lo sbarco a Pozzallo

Il Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna ha scritto al Presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, al quale chiede, «nel rispetto della quarantena prevista dalla normativa vigente e dell’obbligo della tracciabilità», che sia consentito ai 300 siciliani bloccati a Malta di rientrare nelle proprie residenze. Una corsa speciale del catamarano sarebbe stata fissata per il 5 aprile.

«Intendo porre alla sua attenzione – scrive il primo cittadino al governatore – una nuova situazione, che si è creata da qualche giorno a questa parte che riguarda circa 300 siciliani bloccati a Malta. La vicenda, come sindaco di Pozzallo, mi vede doppiamente coinvolto: da una parte poichè il trasferimento di queste persone dall’Isola dei Cavalieri dovrebbe avvenire con il catamarano della Virtu Ferries che attracca al porto della mia città e dall’altra perchè della compagine fanno parte anche cittadini pozzallesi. Si tratta di persone che hanno perso il lavoro, non hanno più i mezzi necessari al loro sostentamento e versano quindi in uno stato di completo disagio».

Spiega Ammatuna di avere appreso dall’ambasciatore d’Italia a Malta, che la ministra dei Trasporti «ha risposto positivamente alla sua richiesta di rimpatrio dei connazionali e che le autorità maltesi, in deroga alla loro disposizione che ha momentaneamente sospeso il traffico passeggeri, hanno autorizzato la Virtu Ferries ad effettuare una corsa speciale per domenica 5 aprile. Le chiedo, pertanto, pur mantenendo come priorità assoluta la tutela della salute di tutti, di esprimersi positivamente per il rientro di questi nostri corregionali, che dovranno essere obbligatoriamente costretti alla tracciabilità e alle modalità di quarantena previste dalla normativa in materia. Certo della sua sensibilità, le porgo cordiali saluti».

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI