21 Marzo. Giornata Mondiale della Sindrome di Down

2
548

Il 21 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale della Sindrome di Down. Una ricorrenza che quest’anno non può essere festeggiata pubblicamente, a causa del dilagare della pandemia del COVID-19.
La giornata della Sindrome di Down, quest’anno ha come call to action: #WeDecide, “Noi decidiamo”, un messaggio molto forte e importante, che riguarda in prima persona le persone affette da questa sindrome, che molte volte si vedono escluse dai processi decisionali che riguardano la loro vita personale. Oggi più che mai c’è bisogno di educare all’autonomia, cioè accompagnare a decidere sulla vita.

Certo in un momento storico come questo, in cui tutti i luoghi di aggregazione sono inaccessibili, le attività ricreative e formative sono sospese, la socialità delle persone affette dalla sindrome di Down è notevolmente ridotta e stravolta.

Diverse associazioni per ricordare questa giornata e sensibilizzare tutti sul tema della Sindrome di Down hanno lanciato varie iniziative sul web e call to action attraverso i social.
L’Associazione CoorDow ha effettuato, nell’ultimo periodo, una intervista/sondaggio a oltre 2500 persone, tra i 14 e 65 anni, dal titolo “Ora parlo io”. Con questo sondaggio si è voluta raccogliere la voce e i desideri delle persone con la sindrome di Down, attorno a temi molto cruciali nella loro vita: felicità, lavoro, consapevolezza, diritto al voto.

Il benessere di ogni persona dipende dall’inclusione, dalla socialità, dalla possibilità di esercitare i propri diritti, da una scuola fatta bene, dal lavoro, dal diritto di amare, e la possibilità di vivere in autonomia. La vita delle persone con la sindrome di Down è una vita possibile, fatta di difficoltà alle volte, come la vita di qualunque altra persona.

In questo periodo di emergenza sanitaria le persone con la sindrome di Down vedono stravolta la loro routine quotidiana, ma non per questo perdono la speranza. È in corso un progetto social #ilsolerisorgesempre, promosso dall’Associazione Italiana Persone Down, che ha per obiettivo quello condividere immagini e messaggi di speranza per il futuro. È stato lanciato da pochi giorni ma sono già centinaia i contributi (audio e foto) arrivati dall’Italia e da altri paesi europei. L’obiettivo è quello di continuare a sviluppare ed esercitare competenze e autonomie.

Tutti hanno il diritto di essere felici, nonostante la vita alle volte sia difficile da affrontare. Le persona con la sindrome di Down, sono persone speciali ed eccezionali, non sono diversi da escludere. Dedicare una giornata mondiale a loro è poca cosa se non ci si interessa mai a loro durante il resto dell’anno.

2 Commenti

  1. “È stato lanciato da pochi giorni ma sono già centinaia i contributi (audio e foto) arrivati dall’Italia e da altri paesi europei. L’obiettivo è quello di continuare a sviluppare ed esercitare competenze e autonomie”. Dove possiamo vedere tali contributi?

    grazie

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

12 + sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.