Assolto Padre Salonia, accusato di stupro da una suora

0
1452

I guai del frate cappuccino Giovanni Salonia, di 73 anni,  che nel febbraio 2017 venne nominato dal Papa vescovo ausiliare accanto a Lorefice, sono finiti con la sentenza assolutoria emessa dal Tribunale di Roma. “Non luogo a procedere”, così ha deciso il Gup nonostante la richiesta di rinvio a giudizio del pubblico ministero. Lo aveva denunciato una suora sostenendo  di essere stata stuprata da Salonia. Lui, l’accusato, non è un religioso qualunque, è tra i più affermati psicoterapeuti operanti nel mondo ecclesiale. Era, appunto,  accusato da una suora di violenza sessuale, con l’aggravante per i pm di “avere agito per motivi abietti”.
“Nella veste di psicoterapeuta e nello stesso tempo di sacerdote – si legge nel capo di imputazione – costringeva la suora, sua paziente, a compiere e subire atti sessuali” in diversi incontri tra il 2009 e il 2013. A difesa di Salonia si era mosso anche il ministro della Sicilia dei cappuccini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciannove − 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.