Modica. L’Assessore Aiello spiega il Bilancio Consolidato 2018

1
902

Le considerazioni sul Bilancio Consolidato 2018 espresse dai consiglieri di opposizione impongono punti di chiarezza e di precisazione. Ad affermarlo è l’Assessore Annamaria Aiello. Il bilancio consolidato è un documento contabile a carattere consuntivo che rappresenta il risultato della gestione economico-patrimoniale di un ente pubblico e degli organismi e società da esso controllate e partecipate, in ottemperanza alle disposizioni di cui all’art. 11Bis e ai criteri di cui all’Allegato 4/4 del Decreto Legislativo n. 118/2011. Nello specifico, i bilanci dell’ente pubblico e degli organismi e società da esso controllate e partecipate, sono aggregati voce per voce, con riferimento ai singoli valori contabili, sommando tra loro i corrispondenti valori dello stato patrimoniale (attivo, passivo e patrimonio netto) e del conto economico (ricavi e proventi, costi ed oneri). Conseguentemente, i risultati economico-patrimoniali complessivamente riportati nel bilancio consolidato, rappresentano quelli delle gestioni di ogni singolo organismo consolidato, oggetto di valutazione ed approvazione degli organi assembleari dei medesimi soggetti. A tal fine è evidente che i risultati contabili dell’Ente subiscono incrementi e decrementi per effetto dei risultati contabili delle gestioni degli organismi e delle società controllate e partecipate. “Gli organismi e le società controllate e partecipate del Gruppo Amministrazione Pubblica del Comune di Modica, secondo i criteri fissati dalla legge, per l’anno 2018, ai fini del bilancio consolidato, sono la società ATO-AMBIENTE Ragusa 7 in liquidazione – precisa Aiello – la società Modica Multiservizi srl in liquidazione e la società Servizi Per Modica srl. Le società ATO-AMBIENTE Ragusa 7 e la società Modica Multiservizi srl sono in stato di liquidazione e, pertanto, gestiti da Collegi di Liquidatori sino all’approvazione dei bilanci finali di liquidazione con la consequenziale cancellazione dal Registro delle Imprese. Per la società Servizi Per Modica srl già nel 2018, con deliberazione n. 125 del 27 dicembre, è stato approvato il Piano di Risanamento in attuazione dei programmi e degli obiettivi del Piano di Riequilibrio. Inoltre, prosegue Aiello, il Consiglio comunale, con atto n. 316 del 30 dicembre 2019, ha approvato la razionalizzazione e la riorganizzazione della Società e dei servizi ad essa affidati. Il Responsabile di settore e gli uffici competenti sono impegnati nell’attuazione del deliberato consiliare. I consiglieri di opposizione richiamano osservazioni già rappresentate in Consiglio comunale durante la discussione sia per l’approvazione del Rendiconto 2018 sia del Bilancio Consolidato 2018. Tali osservazioni sono state oggetto di ampia trattazione e sono state debitamente riscontrate anche alla luce degli atti amministrativi di supporto. Nello specifico mi riferisco all’ammontare dei debiti fuori bilancio riconosciuti dal Consiglio comunale nell’anno 2018 ed oggetto di n. 24 deliberazioni consiliari, per un ammontare complessivo di  3.029.680,44 euro.  In ordine alle perdite della società Servizi Per Modica srl, la copertura è stata deliberata dal Consiglio comunale con atto n. 125 del 27 dicembre 2018 per l’importo di 687.000 euro per l’anno 2015 e di 153.847 euro per l’anno 2016, come approvato in assemblea straordinaria presso il Notaio Falco il 29 dicembre 2018, Repertorio n. 35455, Raccolta n. 14698.
In ordine ai valori contabili del rendiconto 2018 si deve precisare che è stato rispettato il ripiano del disavanzo di amministrazione per un importo superiore a quello programmato , i crediti e i debiti sono risultati incrementati di pari misura rispetto a quelli dell’anno precedente , infatti i crediti ammontano a 126.442.943,97 euro mentre i debiti a  85.710.023,47 euro. In ordine al bilancio consolidato il risultato economico conseguito è determinato dalla sommatoria dei risultati economici delle gestioni degli organismi e società controllate e partecipate, determinando un incremento di 885.507,54 euro nel risultato economico così come l’ammontare dei crediti e dei debiti. Per quanto sopra ritengo inutile e sterile ogni ulteriore valutazione e commento, peraltro fuori dalla sede istituzionale di competenza. Sono pienamente convinta che alla cittadinanza si debba riservare grande rispetto e, per salvaguardare la reciproca fiducia e credibilità, si debba sempre e comunque rappresentare la realtà con onestà intellettuale e distaccati da ogni qualsiasi interesse e coinvolgimento personale. Un’Amministrazione che opera nell’interesse dei suoi cittadini deve sempre e comunque affrontare le diverse problematiche, prescindendo da ogni valutazione sulla loro genesi, proponendo soluzioni possibili a contemperare e salvaguardare risanamento e sviluppo sociale, economico, culturale della Comunità per cui è chiamata ad impegnarsi e lavorare costantemente, senza possibili soluzioni di continuità, per l’intera durata del mandato elettorale”.

1 commento

  1. Assessore Aiello, il suo intervento sul bilancio consolidato sarebbe più interessante se ci spiegasse perché continuate a costituire altre società, quando la legge lo vieta, come e quando intendete azzerare i circa nove milioni di euro di debiti della Spm e della Multiservizi, perché mantenete un costoso contenzioso tra Comune (socio unico) e la Multiservizi sull’entita’ del debito quando si potrebbe transigere, perché la SpM non rispetta i termini di approvazione del bilancio 2018, rendendo poco attuale lo stesso bilancio consolidato? Possiamo pensare che si vogliono lasciare ai futuri amministratori i problemi che non risolvete?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

uno × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.