Modica, Occupiamoci di…I professionisti parlano ai disoccupati

Sono sempre più numerosi i disoccupati provenienti da ogni parte della provincia di Ragusa e non solo che mercoledì 5 febbraio hanno partecipato all’assemblea del gruppo Occupiamoci di… per confrontarsi con i professionisti del lavoro presso il salone parrocchiale della chiesa di San Luca a Modica.
Ad aprire il lungo pomeriggio è stato il formatore Filippo Corvo, che ha commentato gli ultimi dati Istat relativi al mese di dicembre sull’occupazione in Italia che è scesa dello 0,3% pari a 75.000 unità lavorative in meno, la fascia di età più colpita è quella tra i 35 e i 49 anni e se in Europa la disoccupazione è scesa al 6,2%, in Italia si è assestata al 9,8%.
Subito dopo è intervenuto il consulente del lavoro, Giovanni Poidomani, che ha parlato delle forme contrattuali occasionali e a termine che negli ultimi mesi hanno avuto un’impennata rispetto ai contratti a tempo indeterminato.
Giorgio Agosta, fondatore dell’associazione “Salvuccio Agosta”, ha trattato il tema della solidarietà e ha illustrato ai presenti come in questi giorni sia impegnato, insieme ad alcuni volontari al banco farmaceutico per donare i farmaci a realtà assistenziali che si prendono cura delle persone in difficoltà.
Lucio Stanzani, docente di filosofia, ha raccontato di come abbia lasciato la sua professione di insegnante in Toscana per ritornare a Scicli, terra dei suo nonni, per realizzare un progetto agricolo-culturale insieme alla sua fidanzata.
Angelo Denaro, agricoltore modicano e membro del Gruppo di Acquisti Solidali (GAS), ha raccontato la sua esperienza di come si sta curando ricorrendo ad erbe naturali anziché a farmaci e di come oggi l’agricoltura biologica sia in continua ascesa.
Le operatrici del Centro per l’impiego di Modica, Enza Cannata e Donata Girasa, hanno parlato di tirocini di lavoro e hanno invogliato i presenti a consultare le offerte su Bacheca lavoro che sono sempre aggiornati.
Dario Cerruto, titolare di una ditta di autotrasporti, ha parlato di come sia impegnato su più fronti lavorativi, compreso quello dei network marketing e ha invogliato i presenti a scommettersi in un settore sempre più in crescita e con investimenti iniziali pressoché nulli.
Rinaldo Stracquadanio, presidente di Unitre (Università tre età), ha evidenziato l’importanza della formazione e di come la scuola, dalle nostre parti, adottando il sistema della settimana corta costringa gli alunni a trascorrere 6 ore incollati tra sedie e banchi facendo crescere disamore.
Anche l’avvocato Carmelo Spadaro ha trattato l’argomento formazione, sostenendo che molti ragazzi laureati in legge hanno delle conoscenze troppo nozionistiche e poco pratiche e per sopperire a questo gap occorrerebbe una riforma dei percorsi di studio.
Emanuele Lo Presti, presidente di Confcooperative sezione di Ragusa e Siracusa, ha puntualizzato l’importanza del cooperativismo e ha invitato i presenti a concretizzare dei progetti per poter iniziare un’attività lavorativa in alternativa al classico lavoro subordinato.
Greta Giglio, del gruppo immobiliare Re/Max, ha parlato di come abbia iniziato la sua carriera lavorativa dopo i suoi studi nell’ambito della pedagogia e della comunicazione, invitando i disoccupati a presentare i propri curriculum
Flavia Novello, ha raccontato come dopo i suoi studi universitari ha deciso di gestire insieme ai suoi fratelli un’azienda agricola specializzata nella produzione di latte e formaggi di capra e di come oggi molti giovani si avvicinano al mondo dell’agricoltura bio.
Guglielmo Cacciatore, consulente aziendale, ha affermato che dietro al successo lavorativo c’è la motivazione, un dipendente motivato è più sereno e più produttivo, spesso però le aziende non comprendono l’importanza di questo aspetto nel lavoro quotidiano.
Luca Sortino, presidente regionale Anacam (Associazione nazionale imprese di costruzione e manutenzione ascensori) Sicilia, ha parlato di come sia cresciuto grazie alla formazione e di come ne abbia beneficiato tutta l’azienda.
Marco Spitale, energy broker, ha affrontato l’argomento delle energie rinnovabili, un settore in forte crescita che ha cura dell’ambiente e nello stesso tempo da occupazione a molti giovani.
Rosita Giannì, del gruppo Alleanza Assicurazioni Spa ha parlato di come il suo lavoro le permette di conciliare famiglia e carriera e di come gli incentivi e la formazione che l’azienda offre le danno motivazione per fare del suo meglio.
Al termine del lungo pomeriggio, i ragazzi del gruppo Occupiamoci di… hanno ringraziato i partecipanti e hanno dato appuntamento ai presenti per i Tavoli di lavoro in programma mercoledì 12 febbraio alle ore 16

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI