Carenza d’organico al Tribunale di Ragusa. Incontro coi politici

Presso l’Aula di adunanza del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ragusa si è tenuto l’incontro   con i Sindaci dei comuni ragusani  e la deputazione iblea per affrontare la questione della grave carenza di organico del Tribunale di Ragusa.

La Presidente  Emanuela Tumino ha rappresentato   la grave   emergenza che vive lo stato della giustizia nel circondario del Tribunale di Ragusa ed ha chiesto alle Autorità presenti di condividere la problematica al fine di mettere in atto tutte le iniziative possibili.

Alla presenza del Procuratore della Repubblica, Fabio D’Anna, e del Presidente del Tribunale,   Insacco, che hanno condiviso appieno la questione rappresentata, si è discusso della gravissima emergenza del Tribunale di Ragusa causata dalla cronica carenza di organico, dal continuo turn over dei magistrati e dalla insufficiente ed inadeguata rimodulazione della pianta organica operata dal Ministero.

All’incontro hanno partecipato i parlamentari Giorgio Assenza,   Nello Dipasquale, il Sindaco di Ragusa, il Sindaco di Chiaramonte Gulfi, il Vice Sindaco di Modica ed il Vice Sindaco di Scicli.

Preso atto della grave situazione, tutte le parti hanno aderito all’idea di un tavolo di concertazione e hanno stabilito di porre all’ordine del giorno dei rispettivi consessi la problematica in questione, di sollecitare il CSM per la richiesta di assegnazione di nuovi magistrati e la rideterminazione della pianta organica e per richiedere un incontro con il Ministro della giustizia ed il Vicepresidente del CSM.

 

 

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI