Modica. Saro e Salvatore, chef per beneficienza

0
1337

I modicani Saro Abbate e Salvatore Barone hanno l’hobby della cucina. Un passatempo che per qualcuno diventa lavoro per altri l’occasione di deliziare amici e parenti. Per loro due è diverso. La loro passione e la loro bravura sono al servizio dei meno fortunati. I due altruisti cuochi scelgono il menù, fanno la spesa e poi vanno a cucinare presso associazioni di beneficienza, case di riposo per anziani e ovunque ci siano persone in difficoltà. In questo modo offrono ai commensali stupende cene che rappresentano anche un momento di socializzazione ed aggregazione. Il tutto gratuitamente. Anzi rimettendoci di tasca propria i soldi per la spesa. Il loro gesto non è passato però inosservato. Entrambi hanno infatti ricevuto la massima onorificenza conferita dal Caffè Letterario Federiciano e dall’Ordine dei Cavalieri Federiciani. Tale riconoscimento è stato consegnato nella stanza del Sindaco di Modica a Palazzo S. Domenico dal presidente del Caffè Letterario, la Prof.ssa Mariella Cerruto e da Lucia Caccamo del Cavalieri Templari Federiciani. A fare gli onori di casa il Vice Sindaco, Rosario Viola, e l’Assessore alla Cultura Maria Monisteri: “Vogliamo complimentarci con i nostri due concittadini – dichiarano i due rappresentanti dell’Amministrazione modicana – per quello che fanno in silenzio per i meno fortunati. Ringraziamo i Cavalieri Templari ed il Caffè Letterario per aver portato a conoscenza di tutti attraverso il loro premio questa bella storia. Sia Abbate che Barone dimostrano un grande cuore che ai giorni nostri non è così facile da trovare”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sei + 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.