Paolo Borrometi e Sandro Ruotolo a Ispica per il primo anno di “Valìa – Voglia di Ispica”

0
1087

Compie un anno l’associazione politico-culturale “Valìa – Voglia di Ispica”, e per l’occasione gli
associati e i simpatizzanti danno appuntamento alla città domenica 20 ottobre alle ore 17,30, presso l’ex chiesa della Sciabica, in occasione di un incontro che vedrà alternarsi sulla scena due dei nomi più illustri del giornalismo d’inchiesta italiano: Paolo Borrometi e Sandro Ruotolo.

A seguire, una riflessione sull’impegno per Ispica che proporrà le voci di Pierenzo Muraglie, sindaco della città, Innocenzo Leontini, già deputato europeo e Marco Ruffino, presidente di “Valìa – Voglia di Ispica”.

Borrometi, attivo nella scena giornalistica sin dal 2010, è stato collaboratore prima del Giornale di
Scilia, poi dell’Agi e di Tv2000. Il suo impegno contro la mafia lo ha portato più volte nel mirino dei clan di Cosa Nostra, con minacce, aggressioni e un tentativo di attentato alla sua vita, emerso lo scorso anno da un’ordinanza del Gip di Catania. È autore del libro inchiesta “Un morto ogni tanto” dove racconta, facendo nomi e cognomi, le trame mafiose del territorio ragusano e non. Vive sotto scorta dal 2014 e dal 1° ottobre 2019 è vicedirettore dell’Agenzia Giornalistica Italia.

Ruotolo lavora nel campo dell’informazione giornalistica dal 1974. Penna de Il Manifesto, poi
corrispondente per la Rai e Mediaset, ha svolto un’attività intensa di collaborazione con
i format televisivi d’inchiesta di Michele Santoro, da Samarcanda a Il rosso e il Nero, Tempo Reale,
Moby Dick, fino ad arrivare ad Annozero e Servizio Pubblico.
Nell’ottobre del 2009, in corrispondenza di un’inchiesta sui rapporti tra mafia e Stato, riceve una lettera minatoria in cui viene minacciato di morte. Nel maggio del 2015 viene messo sotto scorta dopo aver ricevuto minacce da Michele Zagaria, boss dei Casalesi, a causa delle sue inchieste sul traffico di rifiuti tossici in Campania. Oggi continua a svolgere il suo lavoro di informazione sulla testata online Fanpage.it.

I due giornalisti apriranno il pomeriggio a partire dalle ore 17:30, in un incontro moderato dal vicepresidente di “Valìa – Voglia di Ispica”, Oscar Distefano, e porteranno la loro testimonianza di impegno in difesa e al servizio della comunità e della libertà.

A seguire, il dibattito con Muraglie, Leontini e Ruffino. Modererà i lavori Enzo Scarso, direttore di Ragusaoggi.it.

“Dopo un anno intenso fatto di incontri, confronti, proposte, lavori sul campo e tanta passione era necessario un momento di riflessione intorno al concetto portante che anima “Valìa”: l’impegno. – dice il presidente dell’associazione Marco Ruffino – Siamo orgogliosi di poterne parlare con due personalità che hanno dato all’impegno per la comunità un posto che viene prima della loro stessa vita, e poi di ascoltare le declinazioni del concetto di impegno per Ispica da parte di due attori della scena politica della nostra città. Sarà un bellissimo primo compleanno”.

Sarà possibile seguire la manifestazione, grazie alla collaborazione con l’associazione “Indirettamente”, anche via streaming sulle pagine Facebook “Indirettamente” e “Valìa – Voglia di Ispica”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

11 − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.