Promozione. Il Modica calcio gioca bene, soffre e vince a Leonforte

0
497

Primo “ruggito” stagionale di un gran bel Modica calcio,che a Leonforte, domina, segna, soffre e alla fine ottiene con merito tre punti importanti per morale e classifica, vincendo per 3 reti a uno in trasferta.

I “Tigrotti” anche oggi con al seguito una nutrita rappresentanza di tifosi hanno giovato la migliore gara dall’inizio della stagione e sul manto erboso dell’impianto ennese hanno mostrato di essere squadra di rango e di spessore.

I rossoblu di Cervillera partono con il piglio giusto e al 9′ sono già pericolosi sotto la porta avversaria. Cassibba dalla destra crossa in area per l’incornata vincente di Aliaj che insacca, ma l’arbitro su segnalazione del primo assistente annulla per un presunto fuorigioco del numero 11 modicano.

Al 14′ sono i padroni di casa a rendersi pericolosi. Pitino perde palla sulla trequarti, con Ricotta che verticalizza per Geraci che si presenta davanti a Gianchino bravo a chiudergli in uscita bassa lo specchio della porta respingendo il tiro dell’attaccante ennese con il corpo.

Al 27′ Pitino “imbuca” per l’accorrente Noukri che si presenta solo davanti al portiere bravo a respingere d’istinto il suo rasoterra.

Al 31′ Costanzo dal vertice sinistro dell’area di rigore modicana fa partire un tiro improvviso che assume una traiettoria strana, la sfera scavalca Gianchino, sbatte sull’interno del palo alla sua destra e torna in campo.

Al 35′ il Modica passa in vantaggio. Aliaj sulla sinistra riceve palla e serve Kebbeh che entra in area salta un difensore si accentra e tira sul primo palo non lasciando scampo al portiere.

I padroni di casa accusano il colpo e il Modica prova a chiudere i conti. Al 42′ Aliaj serve un pallone invitante per Kebbeh che sulla sinistra mette al centro per Vicari che al momento del tiro si vede saltare la sfera in malo modo e “svirgola” la conclusione.

1′ dopo arriva il raddoppio modicano. Aliaj serve un pallone invitante per Noukri che questa volta non lascia scampo al portiere avversario per lo 0 – 2 che manda le due squadre al riposo.

Nella ripresa al primo affondo la Leonfortese riapre i giochi, Geraci scattato in sospetto fuorigioco tira da posizione decentrata con Gianchino che in uscita bassa si vede scavalcare dalla sfera sulla linea di porta Cassibba prova a liberare, ma l’assistente del direttore di gara con la bandierina indica il centrocampo tra le proteste dei rossoblu.

Al 4′ Kebbeh serve Vicari che va al tiro e realizza, ma l’arbitro su segnalazione del secondo assistente annulla per un fuorigioco inesistente.

Al 17′ arriva il terzo gol dei “Tigrotti” punizione di Campailla che “pennella” un traversone per Kebbeh che di testa salta più alto di tutti e infila sotto la traversa della porta dei padroni di casa per l’ 1 – 3 Modica (nella foto)

Al 23′ angolo di Cassibba per l’incornata di Kebbeh che finisce alta di poco sulla traversa.

Al 32′ sugli sviluppi di un rinvio corto della difesa modicana, Gianblanco dal limite va al tiro e insacca, anche questa volta il primo assistente segnala un fuorigioco dubbio e induce l’arbitro ad annullare la rete che avrebbe rimesso in gioco i padroni di casa.

Il Modica va vicino al gol ancora con Kebbeh al 36′ ma l’attaccante gambiano è altruista e invece di calciare a rete da buona posizione serve un compagno che non aggancia e l’azione sfuma.

Al 42′ è il neo entrato Zacco a smarcarsi per il tiro che s’insacca alla sinistra del portiere, ma questa volta giustamente l’assistente segnala la posizione irregolare del giovane attaccante della Contea. Dopo 5′ di recupero arriva il fischio finale con i rossoblù che vanno a far festa sotto la curva dove erano sistemati i propri tifosi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sette − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.