Incendio nell’azienda Gradanti di Ispica. Nuovo intervento dei vigili del fuoco per altri focolai

0
2561

I vigili del fuoco di Modica sono dovuti tornare sulla Ispica-Pozzallo presso quella che era l’azienda agricola Gradanti perchè si stavano formando nuovi focolai dopo l’incendio di domenica scorsa che ha distrutto praticamente l’intera struttura e che, putroppo, ha fatto registrare una vittima, il titolare Guglielmo Gradanti, 64 anni, ispicese, rimasto fortemente ustionato nel tentativo di spegnere le fiamme e deceduto lunedì presso il Centro grandi ustioni del “Cannizzaro” di Catania(aveva riportato ustioni per il 45 per cento del corpo. Sul posto sono tornati anche i carabinieri che indagano per stabilire le cause del sinistro, anche se appare sempre più probabile la causalità(nei magazzini tra i vari prodotti si trovava anche del fieno. Il corpo di Gradanti è stato già restituito alla famiglia. Le fiamme hanno distrutto due capannoni e le attrezzature dell’impresa di contrada Giamporcaro, sulla strada che da Ispica conduce a Pozzallo. Era rimasto ferito anche un vigile del fuoco che si era procurato problemi ad una mano. L’azienda si occupa di trasformazione del pomodoro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciannove − 16 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.