Sea Watch: la Camera Penale degli Iblei contro il Ministro Salvini

19
4051

La Camera Penale degli Iblei ritiene sia profondamente e pericolosamente sbagliato definire semplicemente offensiva la reazione del ministro al provvedimento con cui il GIP di Agrigento ha dichiarato infondato l’arresto del comandante Rachete.
“Parlare di semplice offesa non definisce compiutamente i contorni di una condotta che rischia di superare ogni pur grave precedente – dice l’organismo degli avvocati iblei -. Si tratta, invece, di un’inaccettabile minaccia, che rischia di limitare e coartare libertà e indipendenza della funzione giurisdizionale, da sempre sgradita a chi pretende di essere più primus che inter pares. E’ vera e propria eversione.
Sia chiaro: la giurisdizione italiana, da qualche tempo a questa parte, ha fatto il possibile per screditarsi da sé e sta perdendo perfino la fiducia di quegli ultimi che ancora si ostinano a dichiararle credito, cieco quanto peloso.
E altrettanto chiaro sia, come certamente è, che anche il potere politico, da troppo tempo ormai, non brilla affatto.
Ebbene, seppur nel turbinio di un degrado sempre più ampio, nessun ministro era arrivato a definire “vergognosa” la decisione di un giudice; o a dire che essa costituisce “un pessimo segnale”. Mai si era invitato un giudice a cambiar mestiere, a candidarsi e farsi eleggere (“con la sinistra”) per cambiare le leggi che non gli piacciono e che, quindi, non tutela.
Lo Stato, rappresentato nella propria pretesa punitiva dal Pubblico Ministero, ha facoltà di impugnare ogni decisione, di discuterla ex novo avanti altro giudice. Questo deve fare, se lo ritiene giusto. Non svilire se stesso e le proprie funzioni a un odioso tentativo di battere un avversario che tale non è.
L’attacco spietato al Giudice che ha appena deliberato la “sentenza vergognosa, pessimo segnale” non è la semplice critica di chi la pensa in modo diverso. E non è neppure segno della volontà di innescare uno scontro tra poteri dello Stato. E’ la violenta forzatura del principe, che pretende di azzerare la libertà di emanare decisioni a lui sgradite. E’ una minaccia senza precedenti.E’ l’uso sgrammaticato di idee povere e violente.
Pericolose,perchési agitano nella mente di chi avrebbe persino il potere di metterle in pratica e fa credere che, appena possibile, lo farà.
La tenuta democratica della nostra Repubblica si fonda sulla reciproca e assoluta autonomia di poteri e funzioni, che devono convivereignorandosirispettosamente.
Tra esse, la funzione giudiziaria deve esprimersi liberamente e autonomamente, lontana dai condizionamenti che chiunque voglia imporle e con il solo limite dell’obbligo di motivazione quale garanzia dell’impiego della logica giuridica ad ispirare ogni provvedimento e della ricorribilità al giudice dell’impugnazione.
Tentare di coartare o, peggio, di minacciare il giudice significa far saltare l’intero sistema-Stato in nome di un desiderio di primato assoluto e solitario che nessuno, in una democrazia compiuta, deve poter raggiungere.
L’indipendenza del giudice è un valore assoluto, un’irrinunciabile garanzia cui la Camera Penale degli Iblei invita tutti a dedicare rispetto e massima attenzione”.

19 Commenti

  1. Se ci sono gli estremi, perché non adire le vie legali contro chi, anche se ministro della Repubblica, vuole in tutti i modi screditare e minare l’indipendenza della magistratura?

  2. Perché non lasciate che siano i magistrati a difendere se stessi ? Così si rischia di passare per opportunisti, o peggio, servi del potere, anzi, della casta ! Che fine ha fatto la battaglia per la separazione delle carriere dei magistrati ? E che ne direste di impegnarvi per una legge seria sulla responsabilità dei magistrati ? Una legge che imponga anche a loro di rispondere, personalmente, come tutti noi, dei loro gravi errori ? Finitela con le banalità di facciata. Sappiate fare sul serio.

  3. Il contenuto della nota della Camera Penale degli Iblei merita la condivisione di ogni persona di buon senso.

  4. Quindi le Ong sono tutte onestissime e fanno il loro dovere.(?).quindi trasportare clandestini e destinarli (solo) a porti italiani è giusto,(?) quindi tentare di speronare o comunque creare i presupposti per un grave incidente contro la motovedetta della G.di F. è giusto (?)e non da condannare,(?) quindi non fermarsi all’alt di una nave da guerra è lecito e rimanere impunito è normale (?)—- qui si parla di reati commessi ai fini del salvataggio(?) di persone che si introducono illegalmente nel nostro Paese, un Paese groviera alla mercè di tutti ,senza confini, senza sicurezza,senza identità. Complimentti a chi istiga e difende atti comunque illegittimi . I veri profughi di guerra vanno presi e salvati con ogni mezzo legittimo e distribuiti nei vari Paesi membri della comunità Europea, non vanno scaricati come merce solo nei porti italiani come ostinatamente ha voluto fare la piccola ribelle. E se mi consentite, senza giri di parole e senza frasi comprensibili solo agli addetti ai lavori, queste prese di posizioni avvalorano la tesi che la bilancia della giustizia pende abbastanza verso sinistra, semplicemente pericoloso e dannoso per un paese democratico,la cui tenuta certo non avviene aprendo i porti al commercio di vite umane sulle quali si arricchiscono organizzazioni criminali. C’è qualcosa che non quadra. Un Ministro dell’Interno che si adopera per la SICUREZZA NAZIONALE viene attaccato deliberatamente a destra e a manca da tutti— mah & doppio mahhh !

  5. Una barchetta che tenta di ostacolare l’approdo di una nave da 645 tonnellate, è come se sulla strada un qualunque tutore dell’ordine in divisa, ed in sella a un motorino di servizio ( e quindi non motorino da guerra) cerca di non far posteggiare un tir con rimorchio al seguito.
    Con tutto rispetto per i finanziari, oltre ad aver ostacolato la manovra di accostamento di un bestione da 645 tonnellate, si sono resi conto del pericolo in cui si sono messi?
    Credo che abbiano avuto imposto dall’alto questo ordine.
    Condivido quanto espresso dalla Camera Penale, e mi fa piacere che sia stata proprio quella di Ragusa a prendere questa posizione.

  6. @ Meno ed ai cittadini Tutti :
    -Un Vigile Urbano in bicicletta può intimare l’alt ad una mietitrebbia .
    -Un agente della stradale può fare lo stesso con un autoarticolato . .
    -Un carabiniere appiedato può intimare l’alt ad un treno in movimento . .
    -Un guardia costa su gommone può intimare l’alt ad una petroliera . .
    -Un aviere può intimare l’alt ad un A-380 . .
    -Un moviere può bloccare un carro Leopard 2 od un Merkava IV . .
    -Un palombaro può imporre l’alt ad un sommergibile clsse Virginia . .
    Unica CONDIZIONE è farsi riconoscere . . tramite l’uniforme od altro dispositivo identificativo . .

  7. Una chiara e profonda considerazione che esprime legittime perplessità e preoccupazioni sul comportamento irrispettoso di un funzionario onorario dello Stato (Ministro dell’Interno e Vice Presidente del Consiglio dei Ministri), parte di un organo del sistema politico del Paese (Governo), nei confronti di un soggetto (GIP) di un organo istituzionale dello Stato (Magistratura). Una opportuna e sofferta constatazione su grevi parlate, o se vogliamo chiacchiere, travestite da comunicazioni alla stampa e all’opinione pubblica. Qui la politica non c’entra. Semmai aleggia l’infondatezza del convincimento che la forza elettorale di cui si gode imponga il dovere di parlare o addirittura agire in nome e per conto di altri colleghi Ministri (Esteri, Difesa, Giustizia, ecc) e di dare, senza averne ricevuto richiesta, man forte al Presidente del Consiglio dei Ministri che, in quanto non eletto, è forse ritenuto non sorretto da quel vigore che solo il consenso popolare può dare, anche a livello fisico. In questo vociare, a essere messa a dura prova è la serietà delle istituzioni – nella fattispecie e nella duplice veste rappresentate in modo, se non inadeguato, inelegante dallo sdegnato -. Non trovo edificante che per una manciata di clamore mediatico, oltre al discutibile effetto di ottenere il plauso occasionale della folla, si scuota gratuitamente, e improvvidamente, l’equilibrio democratico e costituzionale dello Stato.

  8. @Leprenellaluna: guarda che i commentatori di cui sopra, non comprendono! Spiegaglielo meglio e magari con parole che gli entrino nella “panza” perchè il cervello … è andato!

  9. @ Leprenellaluna & Leprenellaluna complimenti :
    Vi fate trascinare dalla vostra “ideologia politica”senza comprendere cosa si cela sotto tutta la vicenda .
    Qualcuno sta cercando di danneggiare l’Italia , per la sua posizione (non solo geografica..) nel mediterraneo
    I nostri rapporti politico-commerciale con la Libia vanno fatti saltare , in un modo od in un altro . .
    Guarda caso da una tedesca-olandese con dei genitori “vergognasamente” importanti ed influenti sul palcoscenico europeo e mondiale .
    Andate a chiedere a Minniti cosa “BOLLE” nell’aria mediterranea ??
    Per fare un paragone : “cosa bolle nell’aria del Golfo Persico”???
    Andando a “pescare” nel tempo : ricordate la”Guerra del Pesce” con la Tunisia ??
    Se gli pseudo-politici di sinistra avrebbero chiesto a Minniti , non sarebbero caduti nell’ERRORE . .

  10. –Dopo la morte di Josip Broz detto Tito del 04 maggio 1980 durante un intervento … saltarono tutti gli equilibri nell’aria”cuscinetto”(Jugoslavia) inventata alla conferenza di pace di Versailles .
    –L’impiccaggione del dittatore Saddam Hussein del 30 dicembre 2006 , dopo essere stato catturato e processato …sconvolse gli equilibri dell’Iraq .
    –Una coalizione eversiva ed un cumulo di stati fiancheggiatori elimino il 20 febbraio 2011 Mu?ammar Gheddafi(comunista VERO?)..scatenando il caos in Africa ed in particolare quella settentrionale .

    Ora vi è chiaro le motivazioni ed i perchè di guerre ed esodi di massa nella nostra area geografica ??
    Con tutte le complicazioni Geo-Politiche innescate . . . . . ed esplose in un incendio planetario .

    N.B. Vi invito ad approfondire sulla rete , i veri motivi che ha portato alla scomparsa di questo TRIO.

  11. @ naviganti di RTM :
    Se dopo aver letto , o meglio approfondito le vostre letture , siete rimasti delle stesse idee di prima …siete veramente senza cervello (scusate ! ?) .
    Tutti gli onorevoli (disonorati..) caduti nel “tranello”e saliti a bordo con la Rachete hanno fatto campagna per Salvini contro lItalia intera .
    Eccovi allora spiegato perchè pur riconoscendomi con”idee di sinistra” non ho mai pensato di avvicinarmi a pseudo comunisti da strapazzo , ne tanto meno ai Leghisti .
    Ne i primi , ne tanto meno i secondi , hanno riconoscimento per noi Uomini del Sud extremo , men che meno ci hanno rappresentato ne ci rappresenteranno politicamente in futuro .
    Non l’hanno fatto nei decenni trascorsi “tempo delle vacche grasse” . . . perchè dovrebbero farlo nel “tempo delle vacche magre”. . .
    Meditate genti meditate . . .

  12. @Alt . . Fermi Tutti
    ha ragione, ma il vigile urbano, il carabiniere, il poliziotto, il finanziere… possono fermare tutti certamente, ma dopo averlo fermato, in pochi minuti o qualche ora o lo arrestano o lo lasciano proseguire, o c’è reato o non c’è. Fermare e tenere decine di persone allo stremo in balia ai capricci di un ministro è una cosa da incivili. Vorrei vedere lei fermato dai carabinieri e tenuto fermo 15 giorni in strada in attesa che un ministro si decida. Rifletta Alt, che non ha compreso la gravità di ciò che è successo e continua a succedere, la guardia di Finanza ferma o arresta o lascia liberi, non esiste un sistema diverso, anzi il diverso è la tortura. Quanta gente che non riesce a mettersi nei panni degli altri.

  13. @ Puppetta :
    Lei no ha l’eta per ricordarsi i decenni passati, ne la lucidità mentale(appannata dal suo polticizzare a sx..) per riuscire a comprendere COMPLESSIVAMENTE quanto sta accadendo nell’Area Mediterranea .
    E pure potrebbe essere in grado di ben documentarsi . . . ha avuto la possibilità di studiare ! !
    Tanti individui di sx stanno appoggiando Salvini per simpatia . . senza avere chiara la successione storico-politica dei fatti di oggi .

    Inoltre lei ha fatto ben altro e più grave , con la complicità di terzi pseudo-comunisti e con l’appoggio della pseudo-magistratura che”aleggia”in questo territorio ai confini della Legalità .
    Pertanto faccia una severa autocritica prima di dare il”Rifletta Alt” ad alcuno .
    Attenta al caldo ed alle ripercussioni della vasopressina . . si metta a mollo ! ! !

  14. Come al solito . . . ecco spuntare il banale “compare di merenda” ‘zulu.. (pseudo-comunista)

    Non l’è bastato la sveltina . . pretende ulteriore estorsione per aver spalleggiato la comare . .

  15. ‘zulu ha ragione, ma lei ha scritto il solito puppetta, terrorista mi definisce signora puppetta e lui ci’azzecca sempre. Terrorista sei mitico e mi diverto a leggerti, grazie, e poi la storia della vasopressina è bellissima, ma dove le trova… e per non parlare di noi della “sx che appoggiamo Salvini”, ma io direi che noi della sxx appoggiamo anche Di Battista. Terrorista lei ha avuto la possibilità di studiare e la invito a spiegarci tutte queste cose della pseudo-magistratura che aleggia in questo territorio ai confini (non della legalità) ma della sanità mentale, purtroppo. Il caldo fà brutti scherzi, almeno stia all’ombra, anche perchè se si mette al sole si scarica la batteria del pc o del cellulare molto prima.

  16. @ Renato .Fa bene il ministro Salvini a salvaguardare la SICUREZZA NAZIONALE , in maiuscolo, come scrive Lei , con le navi da guerra , dalle portaerei delle ONG . Tutto ciò mentre gli scafisti , quelli veri , approdano tranquillamente sulle coste siciliane . Qualcuno avrebbe esclamato ” Ma mi faccia il piacere ! “

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

8 + nove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.