Ragazze ragusane insultate a Parma…”Terrone di merda..”

Si erano sedute al tavolo di una pizzeria nella zona dello stadio “Tardini” di Parma ma sono state raggiunte da alcuni giovani fra i trenta e i trentacinque anni, che hanno iniziato ad insultarle pesantemente. “Terrone di m…, saranno sbarcate a Lampedusa con i neri”, una delle frasi a scopo razziale.
Vittime due ragazze originarie del ragusano ma da anni residenti in Emilia Romagna per lavoro che, onde evitare peggiori conseguenze, hanno “tolto le tende” e si sono allontanate senza replicare. Il tutto sarebbe nato per un interesse di alcuni ragazzi del gruppo verso le giovani che si erano, però, dimostrate disinteressate. Da lì sarebbero, poi, partiti gli insulti. “Per non essere scortesi – racconta Cecilia, originaria di Scicli – gli abbiamo parlato della zona in cui lavoriamo, poi, però, per troncare la discussione abbiamo specificato che non ci intendiamo di calcio». I tre avrebbero continuato a provare l’approccio ma quando hanno capito che non c’erano spiragli, prima hanno preso a definire le due ragazze delle snob, definite delle manager affermate. Non appena, però, hanno colto la provenienza, hanno cambiato registro.
Il sindaco di Parma sul proprio profilo Facebook ha stigmatizzato l’accaduto: «Questa non è la Parma che conosco io. Chiunque abbia fatto questo, se confermato, è solo un razzista. Non rappresenta Parma, rappresenta solo la sua profonda e insulsa ignoranza».

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI