Il Comune di Comiso presente al Comitato Provinciale di gestione del marchio ConsumelessMed

0
334

Si è svolto presso la sala Giunta del libero consorzio comunale di Ragusa il secondo incontro del comitato provinciale di gestione del marchio ConsumelessMed alla presenza di tutti i componenti (Svi.med, dipartimento sport turismo spettacolo della Regione Sicilia, comune di Ragusa, CamCom, libero consorzio comunale di Ragusa, Cna Ragusa, Ascom Ragusa, centro commerciale naturale antica Ibla e tutti i comuni della provincia di Ragusa).
“ Il comune di Comiso – spiega l’assessore Manuela Pepi – che non aveva partecipato al primo incontro per un mero disguido di trasmissione dell’invito all’adesione, che è stato protocollato soltanto in data 28 gennaio 2019, ossia successivamente al primo incontro, ha aderito con delibera n. 23 del 29 gennaio 2019, accogliendo l’iniziativa con grande entusiasmo. Si tratta – continua la Pepi – di un marchio fondato su un modello di turismo sostenibile, sulla qualificazione delle città turistiche come luoghi “consume.less” e sulla valorizzazione dell’impegno pubblico e privato verso una nuova forma di ospitalità più competitiva e sostenibile. Durante l’incontro si è discusso di trasporti dunque di mobilità sia locale, sia provinciale, sia regionale ponendo sul tavolo l’attuale situazione degli spostamenti tra le varie città. Ciascuno dei rappresentanti dei comuni presenti ha rappresentato le difficoltà dei trasporti pubblici attualmente esistenti e si è posto al tavolo del confronto uno schema di articolazione dei trasporti, immedesimandosi nella visione e nella percezione del turista, che abbia la capacità di dare ai viaggiatori l’opportunità di visitare i nostri luoghi potendo facilmente raggiungere sia la costa sia le località montane di Monterosso, Giarratana e Chiaramonte Gulfi. Il dialogo si è presto mutato in concretezza: il prossimo incontro infatti, previsto per il 15.02.2019 vedrà il comitato impegnato ad ideare un piano di autolinee che possa facilitare in provincia e fuori provincia gli spostamenti dei viaggiatori all’interno di una visione di trasporto sostenibile che possa presto incentivare il trasporto con mezzi elettrici ed ha basso sostenibilità ambientale. Valorizzare una nuova forma di ospitalità che offra al viaggiatore delle strutture vocate al rispetto dell’ambiente – aggiunge l’ assessore – è un valore aggiunto di cui potranno beneficiare non solo i turisti, ma anche le nostre stesse strutture ricettive che, attraverso l’adesione al Marchio, troveranno la guida per sviluppare un nuovo modello di crescita imprenditoriale, nel rispetto dell’ambiente e del paesaggio in cui svolgono la propria attività. Il prossimo passo sarà convocare gli operatori del settore, per presentare il progetto e confrontarci sul futuro dell’offerta turistica a Comiso. Questa amministrazione – conclude Manuela Pepi- sta dimostrando grande attenzione al settore dello sviluppo del territorio strettamente connesso al turismo locale , sebbene dall’opposizione si legga qualche notizia infondata, volta solo a screditare le lodevoli iniziative intraprese. Ci si stupisce che oggi arrivino sollecitazioni da chi per anni ha trascurato il settore del turismo e dello sviluppo economico, tuttavia siamo ben lieti di ricevere ogni spunto d’iniziativa, anche da parte politica avversaria, purché la si faccia sempre con onestà intellettuale, nell’interesse esclusivo dei cittadini comisani”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

5 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.