Modica. Approvato il regolamento del Mercatino delle Pulci dalla V Commissione consiliare

0
2059

La V Commissione Consiliare(Sviluppo Economico) presieduta dal Consigliere comunale di Modica Giovanni Alecci, ha esitato favorevolmente il nuovo regolamento che disciplina il cosiddetto “Mercatino delle Pulci” che si svolge a Modica ogni ultima domenica del mese. Il Regolamento è stato proposto dal comandante della polizia locale, Rosario Cannizzaro, affinchè, prima le commissioni e poi il consiglio comunale lo possano approvare. In esso viene regolamentato, appunto, l’appuntamento che si svolge l’ultima domenica di ogni mese con l’orario di apertura dalle 7 alle 16 nel periodo in cui vige l’ora solare e dalle 7 alle 17 nel periodo in cui vige l’ora legale. Resta facoltà dell’Amministrazione Comunale, in caso di concomitanza con altre manifestazioni o in presenza di particolari necessità, la sospensione del mercatino, la definizione di ogni ulteriore o diversa data, nonché la individuazione di una nuova area. Nel regolamento viene chiaramente specificata la dimensione massima dell’area pubblica occupabile (4×2). E’ consentito agli espositori di oggetti di antiquariato e dell’usato che per le loro caratteristiche non sono idonei ad essere sistemati su banchi, di posizionare alcuni oggetti sul manto stradale nei limiti del perimetro dello spazio loro assegnato. Al Mercatino possono partecipare esclusivamente privati cittadini e/o associazioni senza scopo di lucro che non svolgono attività commerciale in modo professionale, ma che effettuano attività di mostra, scambio e vendita di oggetti propri, usati e da collezione, o del proprio ingegno e che non siano titolari di autorizzazioni per l’esercizio del commercio in sede fissa o su aree pubbliche o artigiani che vendono i propri prodotti in forma imprenditoriale o professionale. I titolari dell’autorizzazione devono obbligatoriamente esporre la merce su appositi supporti (banchetti) rialzati dal suolo; mantenere costantemente pulito lo spazio assegnato; conferire i rifiuti e gli imballaggi con le apposite modalità; ripulire e lasciare in perfetto ordine, al termine dell’attività, l’area occupata e quella circostante; garantire all’interno dell’area individuata per il mercatino la viabilità pedonale e veicolare dei soggetti residenti. Il regolamento vieta anche la vendita e l’esposizione di determinate categorie merceologiche quali piante, fiori, animali; prodotti di igiene personale, cosmesi e abbigliamento; prodotti alimentari; armi, materiali esplodenti e combustibili; oggetti e opere d’interesse storico e/o archeologico; argenteria, oggetti e pietre preziose che necessitano di apposita licenza di P.S. così come disposto dagli artt. 127 e 128 T.U.L.P.S. e 247 del Regolamento di P.S. (R.D. 06.05.1940 n. 635); ricambi di autovetture, motocicli, ciclomotori; biciclette; elettrodomestici e ricambi; attrezzatura ed utensileria da cantiere; attrezzatura da giardino (tagliaerba e simili); materiale riservato ad un pubblico adulto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sette − quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.