Mafia a Vittoria, sequestro di beni da 35 milioni a “Elio” Greco

0
2116

Sequestrati beni per 35 milioni di euro a Emanuele Greco, detto Elio, di 58 anni. La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Catania, collaborata dai colleghi di Ragusa, su proposta della Procura della Repubblica di Catania, hanno eseguito un provvedimento di applicazione di misura patrimoniale, emesso dal Tribunale etneo, Sezione Misure di Prevenzione, sequestrando attività commerciali, immobili di cui fabbricati e terreni, beni mobili registrati e disponibilità finanziarie.
Elio Greco, già rinviato a giudizio per la sua partecipazione, dal 2012 al 2017, a Cosa Nostra ed in particolare al clan Rinzivillo attivo nelle provincie di Caltanissetta e Ragusa, è accusato di associazione mafiosa, poichè era in stretto rapporto con elementi di spicco del sodalizio mafioso della Stidda del clan Carbonaro- Dominante, operanti nel settore degli imballaggi destinati alle produzioni ortofrutticole di Vittoria.

Le indagini delle Fiamme Gialle hanno preso in esame, tra l’altro, le dichiarazioni di collaboratori di giustizia, la documentazione bancaria e contabile, gli atti pubblici e scritture private, le verifiche fiscali e le intercettazioni telefoniche e ambientali eseguite nell’ambito dell’operazione “Ghost trash” eseguita dal Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Catania che portò, nel dicembre 2017, a 8 arresti e al sequestro di beni per oltre 15 milioni di euro.
Gli accertamenti patrimoniali, eseguiti dai Finanzieri del G.I.C.O. di Catania, hanno permesso di ricostruire il complesso quadro di imprese, gestito da Emanuele Greco, individuandone gli asset patrimoniali illecitamente accumulati nonché l’acquisizione di beni privati con risorse finanziarie di provenienza illecita.
Greco era stato condannato negli anni ’90, insieme con altri, per avere costituito un gruppo armato dedito a rapine presso banche, portavalori e gioiellerie; alla fine del 1994, era stato condannato, in primo grado, ed è emersa la sua vicinanza al clan Dominante, il cui capo, in quel periodo, intento a riorganizzare le fila mafiosa, reclutava, tra i nuovi adepti, figure di provata e riconosciuta attitudine criminale quali già erano i fratelli Emanuele e Raffaele Greco.
Negli anni Duemila, la sua partecipazione all’associazione mafiosa, messa in evidenza da più collaboratori di giustizia, si evince dalla sua nuova figura di amministratore di realtà imprenditoriali, intento a spartirsi il mercato degli imballaggi del mercato di Vittoria, stringendo affari con altri soggetti malavitosi operanti nel territorio.

Il patrimonio sequestrato oggi dalle Fiamme Gialle di Catania è costituito da 42 immobili, dei quali 26 fabbricati e 16 terreni in territorio di Vittoria, 20 titoli e rapporti finanziari, un’autovettura e un motociclo nonché le seguenti imprese:
– “ditta individuale Vittoria Pack” di Concetta Salerno, con sede in Vittoria in Contrada Boscopiano, esercente l’attività di “fabbricazione di ondulati e di imballaggi di carta e cartone”;
– “Vittoria Pack s.r.l.”, con sede a Vittoria, in Contrada Boscopiano, esercente l’attività di “fabbricazione di carta e cartone ondulato”;
– “ditta individuale Greco Rosario”, con sede a Vittoria, in Contrada Fossone, esercente l’attività di “coltivazione di ortaggi in colture protette”;
– “Service e Packaging s.r.l.”, con sede a Vittoria, in Contrada Boscopiano, esercente l’attività di “fabbricazione di imballaggi in legno”;
– “ditta individuale Greco Nuccio”, con sede a Vittoria, in Contrada Fossone, esercente l’attività di “coltivazione di ortaggi in colture protette”;
– “Fili’A s.r.l.”, con sede ad Acate, esercente l’attività di “costruzione di edifici residenziali e non residenziali”;
– “ditta individuale Dualserius” di Gaetano Valenti, con sede a Vittoria, esercente l’attività di “fabbricazione di lastre, fogli, tubi e profilati in plastica”;
– “Dual Service s.r.l.s.”, con sede a Vittoria, esercente l’attività di “fabbricazione di lastre, fogli, tubi e profilati in plastica”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

dieci − sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.