Il Liceo Artistico di Modica apre i festeggiamenti per celebrare i suoi 20 anni di attività formativa

0
918

Si è aperto lo scorso 18 dicembre, presso l’Auditorium “P. Floridia” di Modica, il ciclo di iniziative che vedrà il Liceo Artistico, fino al prossimo giugno, al centro di festeggiamenti per celebrare i suoi 20 anni di presenza nel territorio ibleo. Il Liceo Artistico modicano è, infatti, una istituzione che offre una formazione artistica a studenti provenienti da vari centri della provincia di Ragusa.
L’inaugurazione dei festeggiamenti ha visto il saluto e la presentazione della scuola da parte del Dirigente Scolastico Sergio Carrubba, il quale ha sottolineato le linee di indirizzo che orientano il percorso artistico e creativo dell’istituto, ringraziando per la loro presenza le autorità cittadine e gli ex Dirigenti scolastici che nel tempo hanno guidato il Liceo Artistico, tra i quali i Dirigenti Paolino e Carpanzano.
La lettura, da parte della professoressa Rosalinda Di Benedetto, di un brano tratto da “Il Mistero della creazione artistica” di Stefan Zweig, ha introdotto il tema centrale della serata, che si è stata caratterizzata da una atmosfera animata da musiche e immagini del video sull’arte realizzato dall’alunno Angelo Piccione.
Vari gli interventi che si sono succeduti nel corso la serata. Dopo la riflessione e la puntualizzazione sull’importanza della creatività nella scuola da parte della responsabile del Liceo Artistico, Giuseppina Angelico, è stata la prof.ssa Claudia Sudano a relazionare su “La funzione dell’arte nella scuola”. Successivamente i docenti Anna Alì e Rosario Cannella hanno raccontato i progetti principali che hanno visto il Liceo Artistico protagonista nella città con attività creative, quali installazioni nel centro storico di Modica, nei progetti “Cieli Atipici” e il Segno dell’acqua” o la partecipazione ai Carnevale della città di Modica e a “Un canto di Luce”, dove la scuola ha svolto un ruolo centrale nei confronti delle altre scuole, delle associazioni e della città.
Il momento dedicato alle testimonianze ha visto la presenza dei professori Angelo Buscema, primo docente di Discipline pittoriche, stampatore d’arte, e Salvo Barone, artista e fino a qualche anno fa docente della scuola, nonché di tre ex alunni: Ettore Pinelli, giovane artista emergente del panorama italiano e non solo, Melania Abbate, giornalista, e Ketty Denaro, scenografa. I tre ex studenti hanno sottolineato l’importanza che ha svolto il Liceo Artistico da un punto di vista formativo e nella scelta del loro futuro percorso.
A conclusione dell’iniziativa è stata la professoressa Alida Pardo, in qualità di curatrice, a presentare la mostra fotografica, “Immagini dal recente passato verso il futuro”, che racconta con le immagini i principali e salienti momenti di questi 20 anni.
La mostra sarà visitabile fino al 28 dicembre, tutti i giorni, presso le sale dell’ex Scuderie in piazza Matteotti, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.
“Questo primo momento d’apertura delle iniziative celebrative dei 20 anni del Liceo Artistico, ha affermato il Dirigente scolastico Sergio Carrubba, ha avuto l’obiettivo di mettere al centro del territorio iblea una realtà scolastica che nel tempo si è sempre più consolidata con offerte formative efficaci e che hanno aiutato gli studenti nelle loro scelte future. Ringrazio tutti i docenti che si stanno adoperando per coordinare le varie iniziative che si realizzeranno fino alla conclusione dell’anno scolastico”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

4 + tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.