Controlli interforze della polizia municipale a Scicli

0
431

Proseguono i controlli della polizia municipale nel comprensorio di Modica, Area Sud della Provincia, previsti nel protocollo siglato presso il Palazzo del Governo a Ragusa il 31 luglio 2018, su sollecitazione del Prefetto, Filippina Cocuzza, e come stabilito nel corso riunione dei comandanti del Libero Consorzio Comunale del 26 novembre scorso, svoltosi alla presenza del Rappresentante del Governo in Provincia. Dopo Ispica e Pozzallo, ieri le pattuglie distaccate anche da Modica, Scicli e Ispica, sono stati effettuati a Scicli, coordinate dal comandante Marina Sgarlata.
Sono stati effettuati posti di controllo in varie arterie della città, in particolare Viale I Maggio all’intersezione con Viale delle Americhe, in Viale dei Fiori, in Via Nazione, incrocio Via Penna e in Via Vasco da Gama. Controllate 58 persone e 54 veicoli complessivamente. Dieci gli automobilisti sono stati sanzionati perché alla guida dei veicoli non indossavano la cintura di sicurezza, uno per omessa revisione del veicolo. I controlli, come si diceva, s’inquadrano nel protocollo a cui ha aderito anche la polizia provinciale. I 13 comandanti hanno concordato, alla presenza del prefetto, di costituire tre aree: Area Sud( Modica, Scicli, Ispica, Pozzallo), Area Nord(Vittoria, Comiso, Santa Croce Camerina, Acate), Area Centro(Ragusa, Monterosso Almo, Chiaramonte Gulfi, Giarratana), coordinati dai comandanti di Modica(Rosario Cannizzaro), Vittoria(Cosimo Costa) e Ragusa(Giuseppe Puglisi).
I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

5 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.