Nel degrado il sito soprastante il parcheggio di Piazza Stazione a Ragusa, Chiavola: “Nessuno interviene”

Un’area abbandonata ormai da anni. Che non può essere fruita. E che, in alcuni tratti, risulta addirittura pericolosa per la presenza di lamiere metalliche che si staccano dai confini delimitanti il sito in questione sino a trasformarsi in un concreto pericolo per i passanti occasionali. Tutto questo è semplicemente inconcepibile. E’ quanto afferma il capogruppo del Pd al Consiglio comunale, Mario Chiavola, a proposito dello spazio situato proprio sopra l’accesso del parcheggio sotterraneo di piazza Stazione. “Da anni – continua Chiavola – si chiede alle amministrazioni comunali di consegnare alla città questo spazio in degrado e abbandonato. Occorre riqualificarlo e renderlo fruibile nella maniera più opportuna. E, soprattutto, è necessario che non sia più abbandonato, essendo diventato ricettacolo di sporcizia oltre che l’emblema del degrado. Non è consentibile che nel cuore della nostra città si faccia i conti con un disagio simile. E non è ammissibile che a fronte di sindaci che, come l’attuale on. Nello Dipasquale, si sono spesi per realizzare parcheggi sotterranei e avviare interventi di rilancio infrastrutturale di Ragusa, altri abbiano lasciato correre, facendo finta di nulla e, soprattutto, non interessandosi affatto di avviare un’azione di recupero di aree che avrebbero dovuto essere consegnate alla città già da un pezzo. Chiediamo, dunque, all’attuale primo cittadino di verificare come stanno le cose e di intervenire nella maniera più celere possibile per sanare un disagio che, ormai, si sta prolungando da parecchio tempo”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI