Un viaggio dentro i meccanismi della giustizia nel romanzo “L’alunno del tempo” di Salvatore Borzì : sarà presentato al Caffè Quasimodo di Modica il prossimo 3 novembre

0
859

“L’alunno del tempo. La straordinaria vita del giudice Filocleone”: è questo il titolo del romanzo dello scrittore acese Salvatore Borzì, che sarà presentato nel III “sabato letterario” del Caffè Quasimodo di Modica, che si terrà alle ore 17,30 al Palazzo della Cultura il prossimo 3 novembre, nel quadro della Stagione culturale 2018-2019 del circolo culturale modicano.
La serata, che sarà coordinata dalla poetessa Silvana Blandino , sarà introdotta da Michele Armenia, docente di Lettere nel Liceo Classico di Modica, quindi vedrà una conversazione dell’autore con il Presidente del Caffè Quasimodo, Domenico Pisana. Gli attori Giovanna Drago e Giovanni Blundetto, della Compagnia Teatrale “I Caturru” di Scicli, leggeranno brani del romanzo, mentre intermezzi musicali, a cura del Duo “Colombo-Poidomani” al pianoforte, arricchiranno la serata.
“ Protagonista di questo romanzo – afferma Domenico Pisana – è un giudice greco, Filocleone, che l’autore del romanzo ricollega a Cleone, personaggio di una commedia greca di Aristofane(422 A.C), ove viene affrontato il tema della giustizia, soprattutto di come la giustizia veniva amministrata nell’Atene del V secolo. Partendo dal mondo classico, Borzì fa attraversare al personaggio del suo romanzo un po’ di secoli, fino ai nostri giorni, arrivando perfino al caso Tortora al fine di dare una visione più equa, più umana, più attenta della giustizia. Dunque un romanzo che affronta un tema particolarmente rilevante nel nostro tempo e che cerca di far comprendere come oggi i codici penali abbiano tutto ridotto a un mero meccanicismo, dimenticando che l’applicazione della norma di per sé dovrebbe garantire giustizia”.
Salvatore Borzì è Dottore di ricerca in Filologia greca e latina. Insegna Lettere al Liceo classico “Gulli e Pennisi” di Acireale. E’ autore di studi su Leopardi, Sciascia, nonché curatore di numerose voci per il Dizionario patristico e di antichità cristiane, edito dalla Marietti nel 2007, e della silloge Grecia. Poesia in due atti di Silvestro Neri.
Per la Bonanno ha pubblicato il volume Sull’importanza della letteratura. C’è ancora speranza di salvezza per l’uomo(2011). E’ autore della traduzione di Eusebio, Storia ecclesiastica, I-IV, edita da Città Nuova e già alla seconda edizione. Ha pubblicato il saggio Leopardi e i volti di Dio(2015), che ha ricevuto il XXVIII premio “Anassilaos” per la saggistica 2016. L’alunno del tempo è il suo primo romanzo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

13 − 12 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.