Sabato in casa primo impegno di campionato in serie B per il Keyjey dnm Pallamano Ragusa con l’ostico Messina

Mancano tre giorni alla fase d’avvio del campionato di Serie B. Il KeyJey Dnm Pallamano Ragusa esordirà sabato alle 19, al PalaParisi di via Roberto Bellarmino, contro il Messina. Una squadra che da sempre viene considerata ostica dal team ibleo e che, tra l’altro, durante la scorsa stagione militava in Serie A2. Quindi, si tratterà di un esordio che si annuncia molto duro e combattuto dove, sin dall’inizio, sarà possibile verificare il livello di preparazione del Ragusa. “La nostra – afferma il tecnico Saro Cappello – è una squadra eterogenea, composta da giovani under pronti ad essere schierati in campo assieme ai più grandi. Questo è l’obiettivo che la società guidata dal presidente Giuseppe Girasa si è prefissata. Fare crescere innanzitutto i giovani. L’altro obiettivo è quello di arrivare, entro dicembre, tra le prime quattro squadre in classifica così da poter partecipare alla Coppa Sicilia che si disputerà nel mese di febbraio. Tutto quello che verrà da qui in poi sarà tanto di guadagnato. Inutile dire che, anche se non ci sono idee bellicose, alla luce dei risultati maturati l’anno scorso in Serie A1, si deve tornare a vincere per il morale e per i tifosi”. Per il KeyJey Dnm Ragusa si annuncia un campionato combattuto e molto avvincente con ben undici squadre a contendersi il primato. Il sette ibleo cercherà di fare bella figura e di avviare un percorso che gradatamente consenta di gettare le basi per ritornare verso la Serie A.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI