Ancora in crescita i numeri della raccolta differenziata a Modica

3
1593

Arrivano dati confortanti dal servizio di raccolta differenziata a Modica. Nel mese di agosto la percentuale ha superato quota 26%, facendo registrare un +4% rispetto ai dati già in crescita del mese di luglio. Nel periodo estivo, dunque, la crescita è stata sensibile visto che si è passati dal 18% del mese di giugno all’attuale 26. “Tra l’altro i dati in nostro possesso non sono neanche completi – commenta l’Assessore all’Ecologia Pietro Lorefice – visto che mancano ancora diverse aziende che non ci hanno fornito la loro percentuale. Possiamo tranquillamente ipotizzare che dovremmo arrivare a toccare quota 30% da qui a brevissimo. All’aumento della percentuale di differenziata corrisponde una diminuzione del conferimento in discarica di indifferenziata. Nel mese di agosto registriamo una diminuzione di ben 300 tonnellate di rifiuti modicani presso le discariche. Insomma la strada intrapresa è quella giusta. Nonostante le comprensibili difficoltà che la popolazione sta affrontando la macchina lentamente si sta mettendo in moto e sembra ben lanciata verso il traguardo”. Nelle prossime settimane, intanto, comincerà il lavaggio dei cassonetti da parte della IGM. Subito dopo la raccolta verranno lavati i cassonetti secondo un calendario che verrà pubblicato sulla pagina Facebook “Ufficio Ecologia Comune di Modica”. A tal proposito si invitano tutti i cittadini a segnalare eventuali mancanze in questo servizio contattando direttamente gli uffici preposti.

3 Commenti

  1. A questi dati ne aggiungerei un altro per niente confortante:nelle nostre campagne si pratica l’abbandono selvaggio della spazzatura,la gente si disfa dei sacchetti pieni lanciandoli nei campi o lasciandoli sui cigli delle strade. A chi pratica questo metodo vorrei dire:provate a lasciare il sacchetto della vostra spazzatura in un angolo della vostra casa o del vostro cortile e poi aspettate…..vi accorgerete che non scomparirà per magia anzi resterà a deturpare il luogo fino a che qualcun altro non provvederà a dargli la giusta collocazione. Gentili signori rispettare l’ambiente non è missione impossibile basta volerlo.

  2. Bisogna anche aggiungere che ci sono zone della città, zona chiesa di San Luca per esempio, per le quali non si è visto nessun cassonetto per la differenziata né tanto meno il servizio porta a porta. Eppure anche i residenti di quella zona pagano regolarmente i tributi; per questo inviterei i nostri amministratori a non addossare, come si è fatto quasi sistematicamente,le colpe sempre e solo ai cittadini. Ogni tanto guardare in casa propria per cercare di migliorarsi sarebbe particolarmente utile

  3. Si evidenzia come Frigintini è dotata dei grandi cassonetti per tutti i vari usi (carta, vetro, plastica, umido e indifferenziata) mentre nel resto del territorio modicano sono presenti quelli piccoli. La gente, anche quella “civile”, li trova sempre pieni e ciò vuol dire che sono sistemati in quantità esigua rispetto al fabbisogno. Non si comprende perchè a Frigintini ci sono quelli grandi e a Modica non è possibile averli. Forse perchè Frigintini ha dato il 95% dei voti? Se vi trovate l’immondizia per strada, differenziata e non, è anche per la negligenza di questa pessima amministrazione e della azienda che gestisce i rifiuti e che non viene sanzionata. Domando: i rapporti amichevoli impediscono qualche sanzione o quanto meno qualche monito ufficiale? Poi, che vuol dire che le comunicazione i cittadini le debbano leggere tramite una stupida pagina di facebook? Non c’è il sito del Comune? Non c’è il sito di modicasidifferenzia.it? Questo è la lampante e provata dimostrazione dell’ignoranza culturale di talune persone.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.