Seconda edizione di “VeleggiHare” con i ragazzi dell’Anffas ospiti del Lions Club Ragusa Host e del Circolo Velico Kaukana

0
409

Il Lions Club Ragusa Host, presieduto dal dott. Salvatore D’Amanti, ha ripreso le proprie attività programmate per l’anno sociale. Nei giorni scorsi al Circolo Velico di Kaucana è stata realizzata un’iniziativa che ha permesso di coinvolgere attivamente i ragazzi del centro Anfass di Ragusa grazie alla seconda edizione di “VeleggiHare insieme”. Un appuntamento che si è rivelato un’ottima occasione di divertimento e di apprendimento per tutti, istruttori ed allievi. I giovani apprendisti velisti, appartenenti al gruppo sportivo Anfass, dopo aver appreso le basilari nozioni di vela, insieme agli istruttori del circolo hanno armato la barca e a piccoli gruppetti hanno preso il largo con l’apposita imbarcazione a vela adatta per i neofiti di questo straordinario sport. Durante la regata inoltre, gli allievi hanno potuto a turno timonare ed apprendere la nomenclatura delle varie parti della barca. Un utile appuntamento per diffondere l’importanza dell’attività fisica anche nei giovani disabili e per apprendere le nozioni di base della vela. Ad assistere i ragazzi durante l’intera giornata la referente del centro Anfass di Ragusa Salvina Cilia e i vari assistenti personali coadiuvati da alcuni dei soci istruttori del Circolo Velico Kaucana, i quali hanno permesso lo svolgimento di tutte le attività nel pieno rispetto delle regole fondamentali per la sicurezza. Tutti i giovani corsisti sono stati letteralmente affascinati dal mondo della vela grazie anche alla passione con cui gli istruttori, i soci del Lions Club Ragusa Host e del circolo velico li hanno accolti. Un’occasione anche per tutti i presenti per vivere una giornata a contatto con ragazzi che, fin dalle prime nozioni apprese, si sono rivelati particolarmente pronti ad apprendere e a manovrare una vera imbarcazione a vela. La giornata di divertimento e sport si è successivamente conclusa con un pranzo offerto dal cuoco del circolo che ha ristorato tutti i partecipanti con le proprie prelibatezze culinarie.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome