A Modica la riunione del Consiglio Direttivo Confronto. Rinnovato impegno per il territorio

0
472

E’ tornato a riunirsi a Modica il consiglio direttivo dell’associazione CONFRONTO. All’ordine del giorno la relazione del presidente sulla situazione socio-economica e politica della provincia di Ragusa e, fra l’altro, l’esame di un piano di riorganizzazione per il rilancio del ruolo apartitico e propositivo dell’associazione impegnata come sempre a difesa e per lo sviluppo dell’area iblea. La riunione è stata caratterizzata da un ampio dibattito nel corso del quale sono intervenuti i vari consiglieri più che mai convinti che l’associazione non può e non deve esimersi nell’attività propositiva e di stimolo nei confronti di tutti i soggetti chiamati a svolgere un ruolo decisionale e di rappresentanza. Particolare attenzione è stata rivolta alle diverse “questioni aperte” che continuano a penalizzare il territorio ibleo con particolare riferimento al proseguimento dei lavori per la realizzazione del tratto Autostradale Rosolini- Modica, allo sblocco del progetto e dei lavori per il raddoppio della Ragusa-Catania, al rilancio dell’aeroporto di Comiso ed alla gestione ed ulteriore valorizzazione del Porto di Pozzallo per la cui migliore e più dignitosa fruibilità turistica viene considerata non più differibile l’attivazione della stazione dei passeggeri.
Il tutto per rendere più agevole soprattutto ai turisti e, più in generale, a chi viene da fuori, il raggiungimento di un territorio con tante potenzialità non adeguatamente valorizzate. Il tutto per il rispetto degli imprenditori e degli abitanti di una provincia baciata dal sole, quale è quella di Ragusa, ma di fatto emarginata, e non solo geograficamente.
Il Consiglio si è poi soffermato sulla posizione dell’associazione in ordine alla riapertura del Palazzo di Giustizia Modica il cui naturale utilizzo oltre a valorizzare una struttura moderna e funzionale e a rispondere alle esigenze degli utenti del comprensorio, concorrerebbe ad attenuare le non indifferenti difficoltà del Palazzo di Giustizia di Ragusa. Il tutto tenendo conto anche degli incoraggianti risultati delle interlocuzioni in corso coi Governi, Nazionale e Regionale, agevolate dalla disponibilità assicurata dal Sindaco di Modica a favorire la destinazione della struttura alla gestione della giustizia e non ad altro.
Il Consiglio infine , su proposta del responsabile dell’associazione per la città della Contea, Giorgio Rizza, ha, deciso di chiedere un incontro con il Sindaco di Modica per fare il punto su una serie di questioni per le quali sono attese risposte nell’interesse dei tanti cittadini che si sono rivolti all’associazione, e, a conclusione della stagione estiva, per consegnare, un progetto di rilancio per Marina di Modica che dopo i soddisfacenti risultati in termini di presenze registrate quest’anno, merita la massima attenzione per puntare con ogni mezzo alla richiesta ed all’ottenimento della “Bandiera Blu”.
“Quella di oggi è stata una riunione impegnativa e ricca di contenuti– ha dichiarato Enzo Cavallo –. Sulle singole questioni consegneremo specifici documenti a coloro che sono preposti ad intervenire nell’interesse del territorio. Ringrazio i componenti del Direttivo per la spassionata collaborazione data e per i propositi manifestati. Siamo ben convinti dell’utilità del nostro ruolo e confermiamo il nostro impegno propositivo teso a stimolare i nostri politici ed i nostri amministratori, nella speranza di vedere risolto qualcuno dei tanti problemi che affliggono i nostri concittadini, nel generale interesse del territorio ibleo”

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome