La vicenda dell’immagine di Mussolini al Bar Fucsia di Modica. Il Riesame “Non fu apologia”

 Non c’è apologia al fascismo, quindi nessun reato commesso da Peppe Spadaro, il titolare del Bar Fucsia di Modica balzato agli onori della cronaca poche settimane fa quando fu denunciato da una giovane che aveva notato l’immagine di Mussolini nella zona della cassa dell’esercizio ed aveva chiamato i carabinieri. All’immagine si aggiungeva la frase “Non ho paura del nemico che mi attacca ma del falso che mi abbraccia”. La vicenda si chiude dopo la sentenza del Tribunale della Libertà di Ragusa che ha anche disposto il dissequestro e la restituzione del poster incriminato. I fatti risalgono allo scorso 10 agosto. I magistrati iblei hanno fatto riferimento a due sentenze della Corte di Cassazione ed hanno ritenuto che la manifestazione del pensiero non si può limitare, tanto più che è garantita costituzionalmente. Nel caso del Bar Fucsia, non è stata ravvisata “neanche l’astratta considerabilità del reato di apologia del fascismo”.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

25 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI