Calcio, Promozione. Oggi l’esordio del Frigintini città di Modica sul campo del Megara Augusta. I convocati

0
710

Al termine della seduta di rifinitura di ieri sera, Alfonso Adamo -l’allenatore rossoblù del Frigintini calcio Città di Modica- ha diramato la lista dei convocati per la gara di oggi pomeriggio. La “prima” della stagione 2018/2019 e la seconda consecutiva che il Frigintini disputerà nel campionato di Promozione –girone D- sarà ad Augusta al «Megarello» contro il Megara Augusta. Questi i convocati: Campo, Corallo, Agosta, Pianese, Fidone, Aliaj, Incardona, Bennardo, Vicari, Calabrese, Sella, La Ferla, Puccia, Milluzzo, Leone, Guglielmino, Pisana, Ruta, Iemmolo. Fra i convocati non figurano Bonomo, Barillà e Campailla; i primi due non in perfette condizioni fisiche, mentre Campailla sconterà una giornata di squalifica che è un residuo della scorsa stagione. La preparazione alla gara d’esordio è proseguita con regolarità per tutta la settimana e gli allenamenti hanno avuto ancora il crisma dell’intensità. Tutti i giorni per il completamento della preparazione sotto le direttive di Claudio Spadaro, mentre dalla prossima settimana si comincerà con la routine normale con i tre o a volte quattro allenamenti. Dopo le due gare di Coppa Italia disputate contro il Ragusa calcio 1949, per Fidone e compagni il momento dell’esordio in campionato e contro una formazione «parigrado» anche se i megaresi hanno allestito una squadra con ambizioni di lotta per le prime posizioni della classifica. Le aspettative della vigilia sono quelle di disputare un buon incontro, confermare quanto di buono fatto vedere nelle due gare di Coppa e ritornare –possibilmente- con un risultato positivo. “Faremo –affermano i presidenti Salvatore Colombo e Michele Zocco- la nostra gara e come al solito non metteremo pressione ai nostri atleti. Nelle prime due uscite ufficiali della stagione non abbiamo demeritato (anche se sconfitti) e nella prima trasferta della stagione dovremmo confermare la solidità del gruppo intravista contro la «corazzata» Ragusa. Come al solito –concludono i due dirigenti- sarà il campo a dare il responso definitivo, che accetteremo senza clamore ma con l’obiettivo di analizzarlo nei modi dovuti”. Insomma, fiducia per la “prima” ma anche massimo rispetto per gli avversari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

10 − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.