Comune di Modica, sopralluoghi ispettivi dell’opposizione in tutti gli uffici

9
4425

“Un primo sopralluogo conoscitivo all’Ufficio Ecologia e, nei giorni scorsi, un altro all’Ufficio Urbanistica: andremo avanti così di settimana in settimana per far luce sulle modalità con cui vengono gestiti alcuni fondamentali aspetti amministrativi e garantire, almeno per quanto di nostra competenza, trasparenza e informazione nei confronti dei cittadini”. È il consigliere comunale di Modica 2038 Salvatore Poidomani a illustrare l’iniziativa intrapresa insieme ai colleghi Ivana Castello, Giovanni Spadaro e Mommo Carpentieri: “Ogni giovedì, un caffè al bar e poi ci avviamo negli uffici per il sopralluogo. E se all’Ufficio Ecologia non mancavano i documenti da consultare e i temi su cui far luce a cominciare dai termini dell’appalto per la raccolta differenziata e dalle manifeste inadempienze della ditta rispetto al contratto, non sono da meno le questioni relative al settore dell’Urbanistica. Questa volta in particolare abbiamo chiesto di prendere visione dei documenti relativi al lavoro di sette tecnici esterni, selezionati negli anni scorsi dall’ufficio tramite procedura a evidenza pubblica, pagati per smaltire le migliaia di pratiche di condono edilizio che erano in sospeso da anni”.
“Anche in questo caso stiamo acquisendo tutti i documenti da approfondire e molti altri ne acquisiremo, in particolare per far luce sulle modalità di gestione degli appalti e sulla gestione della spesa”, spiega ancora il consigliere Salvatore Poidomani: “Superata la pausa estiva, insomma, e completate le formalità relativa all’insediamento del Consiglio, ci siamo messi subito al lavoro con il desiderio di svolgere pienamente il ruolo che l’elettorato ci ha assegnato. Un ruolo che non può limitarsi né alla presenza e alle battaglie da svolgere dentro l’aula consiliare, né alla denuncia pubblica delle anomalie che spesso riscontriamo nell’azione amministrativa: l’attività di opposizione è spesso la più complessa, perché presuppone costanza nell’impegno, nello studio e nell’approfondimento anche delle questioni meno evidenti. È però questo che vogliamo impegnarci a fare, per dare risposte ai tanti cittadini che già in queste settimane ci hanno raccomandato di essere consequenziali rispetto alle battaglie condotte in campagna elettorale e di svolgere perciò una precisa attività di controllo dell’operato della Giunta e della maggioranza”.
La prossima tappa, preannuncia Poidomani, sarà l’Ufficio Manutenzioni: “Voglio in particolare far luce su una questione già sollevata in campagna elettorale: l’acquisizione di alcune strade private al demanio comunale, poi asfaltate in tempi record. Vogliamo sapere quante sono, con quali soldi sono stati fatti i lavori, a quali ditte sono stati appaltati e se sono state pagate. Stessa chiarezza vogliamo fare sull’acquisizione dei pozzi privati”.
Altra questione riguarderà il settore finanziario: “Vogliamo capire a chi imputare il mancato o tardivo pagamento degli stipendi dei lavoratori della Igm, delle cooperative e delle società partecipate. È inaccettabile che nel nostro Comune possa accadere questo. E vogliamo infine una volta per tutte consultare l’ordine dei pagamenti e verificare che venga seguito il criterio cronologico”.

9 Commenti

  1. Perfetto, bravi, ma fatelo veramente : dovete mettergli “i pulici nte mutanni” o se preferite “i ita nte cannarozza” a questa specie di apprendisti amministratori! Non li dovete fare respirare e vedrete che di magagne ne salteranno fuori. Denunciate alla Magistratura se verranno omessi alcuni documenti : dovrà pagare anche chi gli ha leccato i cosidetti e gli ha permesso di fare e disfare.

  2. Avvocato e consiglieri di opposizione, per scoprire e riportare a galla tutti gli imbrogli dell’urbanistica, del suap e dell’ignoranza che regna in questi uffici dovreste stare li mesi interi. tanto il casino combinato in questi anni di amministrazione e gestione dell’ufficio. Ora hanno cambiato l’assessore ma la musica è sempre la stessa.

  3. Nulla da dire sulla legittima iniziativa da parte dell’opposizione. Quello che,invece, mi disgusta sono i commenti sempre accaniti e ( si comprende bene) di parte e pieni di rabbia ( lo si evince dalla terminologia volgare) che mi ritrovo a leggere quando si parla di certi temi come quelli trattati nell’articolo che precede. Vorrei chiedere a questi signori quanto ne capiscono , per esempio, di leggi urbanistiche o di appalti nel settore della nettezza urbana e con quale titolo si permettono di additare con determinate accuse coloro che, ogni giorno, si alzano la mattina e cercano di svolgere al meglio il proprio lavoro con dignità! La dobbiamo finire di puntare il dito SEMPRE E COMUNQUE sull’amministrazione e sui dipendenti pubblici! Evidentemente è sempre stato più facile reagire così per sfogare le proprie frustrazioni! Chi lavora nel pubblico è sicuramente più esposto a critiche, ma almeno che siano costruttive e non fatte per il mero piacere di colpire e sfogarsi! Non è un atteggiamento che ci si aspetterebbe dal “buon padre di famiglia”, ammesso che lo siate. Sì, perché coloro che additate sono padri e madri di famiglia che, ogni mattina guardano in faccia i propri figli e lavorano per trasmettere loro il senso di responsabilità, dignità e dovere, non certo di frustrazione e rabbia che fate scaturire dai vostri inutili commenti! Sappiate che non è alimentando malcontento attraverso i vostri commenti che troverete soddisfazione nella vostra vita, per di più coperti dalla maschera dell’anonimato! Non fate altro che far passare agli occhi dell’opinione pubblica un messaggio di nevrosi ed ansia che non porta da nessuna parte e che, al contrario, alimenta sfiducia nei confronti della cosa pubblica. Quest’ultima, per definizione, rappresenta gli interessi comuni di un organismo civile e politico e non va contro i cittadini, ma direziona le sue azioni a favore di quest’ultimi! È questo il messaggio che dovrebbe passare! Un conto è agire sulla base di un principio di trasparenza ( come l’azione promossa dall’opposizione), altro è sparare a zero sindacando con affermazioni prognostiche, prive di qualsiasi legittimo fondamento . O forse dovremmo pensare che, senza alcun titolo, intendiate sostituirvi all’autorità giudiziaria?! Quanta pretesa!

  4. @Alice M.
    Credo che la sign/ina Alice abbia travisato il senso delle ispezioni che non sono rivolte al personale degli uffici bensì alla malavolontà ed alla pessima azione amministrativa.
    A temere devono essere coloro che intenzionalmente hanno fatto scelte non adeguate…..ma naturalmente ciò non vuol dire che ci sia effettiva mala amministrazione….è a questo che servono le ispezioni.

  5. @Ignazio Giunta senza polemiche e con molta serenità, la invito a rileggere il mio intervento circa le mie considerazioni sulla opportunità dell’azione promossa dall’opposizione, tendente a fare chiarezza e trasparenza. Suggerivo all’estensore delle volgarità contro i funzionari a riflettere e a rivedere la sua posizione.

  6. @Alice, sicuramente lei vive nel paese delle meraviglie se pensa che le irregolarità (chiamiamole così) dell’amministrazione possano essere effettuate solo da assessori e sindaco senza il concorso e la compiacenza di funzionari e dirigenti!

  7. Signorina Alice, purtroppo si è perso il senso ragione, la meschinità ha preso il sopravvento su ognuno di noi. Si guardi intorno il mondo sta cambiando. Purtroppo in peggio. Questi sono i nuovi barbari, armati di PC, smartphone, tablet, che usano come clave. Terreno di combattimento i social e i blog.
    Non si rendono conto che quello che scrivono può ferire chi ama quelle persone offese in maniera miserevole.
    Li lasci abbaiare.
    Mi dispiace, un saluto ai suoi cari.

  8. @Alice, Sicuramente la Sig.na Alice non è un tecnico e non patisce o subisce le angherie dell’utc di palazzo Azasi, continua ancora anche nella seconda legislatura del Sindaco Abbate l’annoso problema che questa amministrazione da quando si è insediata 5 anni fa sia con il primo Assessore designato che ora con quest’altro a non risolvere i problemi di gestione e organizzazione. Il problema lo sanno tutti stà nella gestione dell’Ufficio ed i dipendenti ne pagano le conseguenze. dal protocollo al rilascio e/o alla gestione del personale…etc..; La politica del tutto si può fare portata avanti da questo Sindaco ha gettato le basi per creare una edificazione disordinata e senza programmazione. Sfruttando altresì anche la professionalità di esperti e mettendo in cattiva luce la già discutibile è inutile gestione di funzionari incapaci. Sig.na Alice si denuncia anonimamente per non essere soffocati dai funzionari. Non serve denunciare pubblicamente come si è fatto qualche settimana fa per un foglio affisso in un bar per una frase con tanto significato esposto in bar. I fatti insegnano che chi spaccia è libero chi ruba una mela va in galera. I commenti dei vari Iacono e P. Iacono sono lo specchio della verità.

  9. @ Alice M. :
    Quando ha una mattinata libera me lo faccia sapere che le farò “toccare”con mano alcune
    “male-volontà”operate da questa amministrazione .
    Per sicuro riscriverà un commento alquanto diverso , visto che avrà modo di constatare e confrontare con i suoi sensi l’operato da “buon padre di famiglia” e di questa amministrazione ..
    Le chiedo ma dove vive ?
    Visto il suo forbito esternare , da cui traspare una formazione scolastica sopra la media , non faccia l’errore di scambiare ” lucciole per lanterne “.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quindici − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.