Maria Malfa: “Che fine ha fatto il progetto di riconversione dell’area di Via Risorgimento a Ragusa in cui sorgevano le case popolari comunali?”

0
339

“Qualche decennio addietro, quando Ragusa era guidata dal sindaco Domenico Arezzo, erano state abbattute le case di edilizia residenziale popolare di proprietà comunale che sorgevano in via Risorgimento all’angolo con via San Giovanni Bosco. Una decisione che faceva parte di un progetto ben specifico e che contemplava la realizzazione di un’area attrezzata a verde nella zona in questione”. A dirlo è la consigliera comunale della lista Cassì sindaco, Maria Malfa, la quale, a distanza di tempo, spiega che sottoporrà la questione all’attuale primo cittadino affinché, attraverso gli appositi uffici, possa verificare che fine abbiano fatto le procedure di quell’iter e, se il caso, ci si adopererà per far sì che lo stesso possa essere riavviato nella maniera migliore. “Basta effettuare un sopralluogo in zona – sottolinea Malfa – per rendersi conto di come il sito in questione sia ormai stato abbandonato a se stesso e come sia diventato ricettacolo di ogni tipo di sporcizia. Tra l’altro, ci troviamo in un’area significativa della nostra città, proprio all’ingresso per chi arriva dal quartiere barocco di Ibla o da Modica. Quindi, secondo me è una situazione insostenibile. Credo che il sindaco Cassì si dimostrerà molto sensibile anche su questa tematica e si adopererà per comprendere se ci sono i margini per far sì che l’antico progetto possa essere ripreso, creando nella zona un’area attrezzata a verde ad ausilio di giovani e meno giovani”

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome