M5S e Lega bocciano al Senato emendamento su Tribunale di Modica. Dipasquale (PD): “Prendiamo atto del loro disinteresse”.

Bocciato a Palazzo Madama l’emendamento presentato dal sen. Davide Faraone al primo decreto milleproroghe del Governo giallo-verde (il n. 91 del 25 luglio 2018) con il quale il senatore siciliano tentava di mantenere in vita il Tribunale di Modica e quello di Nicosia.
Ne dà notizia il parlamentare regionale del Partito Democratico, on. Nello Dipasquale, segretario alla Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana.
“Ho appreso la notizia direttamente dal sen. Faraone e devo dire di essere piuttosto amareggiato – commenta Dipasquale – perché, a quanto pare, il comportamento della Lega e del Movimento 5 Stelle sul piano nazionale non corrisponde alla promesse fatte sul territorio ibleo da parte dei loro parlamentari. L’emendamento del sen. Faraone puntava a ripristinare la funzionalità dei due tribunali, quello di Modica e di Nicosia, prorogandone la vita fino all’1 gennaio 2022. Ma Lega e M5S hanno scelto di bocciarlo”. “Il tribunale di Modica rimane in vita per ora grazie all’iniziativa parlamentare del sottoscritto all’ARS con un emendamento alla Finanziaria che destina somme a quella struttura – conclude il parlamentare ibleo – e prendo atto che nonostante i proclami e i comunicati dei grillini che siedono al Parlamento nazionale, in verità questa maggioranza si sta disinteressando della questione”.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI