Modica, commissioni consiliari. Medica(M5S) pronto a dimettersi

Sullo stallo in Consiglio Comunale di Modica, provocato dalle dimissioni, per la seconda volta, dalle rispettive commissioni, dei consiglieri, Agosta, Carpentieri, Castello, Poidomani e Spadaro,il capogruppo del Movimento 5 Stelle, Marcello Medica, è voluto intervenire per fare chiarezza manifestando la propria disponibilità alla dimissioni. “All’inizio della seduta del Consiglio Comunale dello scorso 25 luglio – spiega Medica – c’è stata una sospensione per consentire una conferenza dei capigruppo volta a trovare un accordo sulla questione della ripartizione dei consiglieri nelle cinque commissioni consiliari. Nella conferenza dei capigruppo vi è stata un’apertura, seppur piccola, da parte della maggioranza che ha invitato tutti i consiglieri di minoranza a proporre i nomi dei propri rappresentanti da surrogare nelle rispettive commissioni e a tal riguardo vi è stata pure una disponibilità da parte del consigliere comunale del M5S, Marcello Medica, a dimettersi da una delle due commissioni (la prima e la quarta), tuttora ricoperte, per lasciare un ulteriore posto al Partito Democratico, che aveva in precedenza lamentato e rivendicato i due posti assegnati al M5S anziché uno. Si fa presente, tra l’altro, che in sede di votazione per la composizione della commissione Elettorale, al Pd è toccato anche il posto di membro effettivo, in rappresentanza dell’intera minoranza, anche in questa commissione. Nonostante tutto ciò, i cinque consiglieri suddetti hanno, invece, continuato a impuntarsi sulla commissione Urbanistica, chiedendo un altro rappresentante e su tale richiesta politica, mascherata da una mancanza di legittimità e che ha continuato a trovare anche il muro della maggioranza, si è arenato il tutto, bloccando, di fatto, i lavori di quattro commissioni su cinque e quindi anche i conseguenti lavori del Consiglio Comunale”. Medica, auspica che i cinque consiglieri dimissionari e tutta la maggioranza, utilizzando il buon senso anziché il muro contro muro, trovino al più presto un accordo politico volto a superare l’attuale stato d’immobilità che, di fatto, danneggia la città e i cittadini.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI