Rimodulata l’attività dell’UOC di Medicina Fisica e Riabilitativa di Comiso

0
435

Il Commissario dell’Asp, Salvatore Ficarra, ha provveduto ad assegnare all’UOC di Medicina Fisica e Riabilitativa di Comiso, direttore Sara Lanza, sette fisioterapisti che andranno a migliorare l’efficienza, l’efficacia e l’appropriatezza dei percorsi riabilitativi in armonia tra il contesto ospedaliero e quello territoriale.
«Il personale assegnato – ha dichiarato Ficarra – sarà riorganizzato, secondo le esigenze assistenziali e della rete vigente, dal Direttore dell’UOC che assicurerà il necessario equilibrio tra il territorio e l’ospedale.»
Un’assegnazione, in coerenza con gli indirizzi di politica sanitaria nazionale e regionale, che prevedono una forte integrazione professionale e di servizi, in grado di garantire la presa in carico globale dei pazienti con un programma riabilitativo di diversa complessità.
Intervenire presto e bene. Infatti, il buon esito delle cure, in ambito riabilitativo, dipende, in primo luogo, dalla qualità tecnica delle prestazioni erogate nel percorso di cura. Soprattutto nel caso di patologie disabilitanti complesse o croniche, il percorso di cura in riabilitazione si svolge, molto spesso, in diverse fasi ed in diversi contesti. Pertanto la Direzione Strategica ha operato la scelta di assegnare altri tecnici della riabilitazione che serviranno a fornire risposte sanitarie di elevata qualità all’insegna della continuità delle cure.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome