“Il mio libro “Mal di mare” per il ministro Salvini”… di Michele Giardina

Ho donato il mio “Mal di Mare” al ministro dell’Interno Matteo Salvini, come del resto avevo già fatto con l’ex ministro Marco Minniti, e qualcuno ( e ti pareva) nascondendosi coraggiosamente dietro il nome di Billimiento, commentando un mio articolo pubblicato sul giornale online radiortm, ha fatto lo spiritoso, non avendo idea del contenuto del libro e non conoscendo affatto l’autore che, rispetto a partiti e movimenti politici, in attesa di leggere e raccontare fatti ed eventi, continua con grande serenità a rimanere nella posizione privilegiata dell’osservatore neutrale. “Francu ri naca” – Andrea Camilleri permettendo – si dice dalle nostre parti.
Nel chiedere scusa per la non breve, ma necessaria premessa, oggi, non prima di augurare una bella e splendida giornata agli amici che vogliono onorarmi della loro attenzione, osservo:
“Un giorno dopo il mio insediamento, chiuderò i porti italiani, quindi provvederò a rispedire a casa loro i 500mila migranti irregolari che sono in Italia”.
Questo l’impegno assunto in campagna elettorale da Salvini. Impegno, come volevasi dimostrare, impossibile da mantenere.
Ieri, dopo la polemica con la Tunisia, Salvini ha fatto la voce grossa con Malta, ma alla fine i migranti che, in base agli accordi consolidati con il progetto europeo Frontex Themis avrebbero dovuto essere traghettati a Malta, sono sbarcati a Reggio Calabria.
Un conto è la campagna elettorale, altra storia il ruolo di ministro dell’Interno? Si, come confermato dai fatti. Per, quanto ci riguarda, nessuna sorpresa. Dopo avere scritto centinaia di articoli e pubblicato un paio di libri sull’epocale e infinito fenomeno migratorio, siamo talmente ferrati che la politica, questa politica, non ci sorprende affatto. Cambierà tutto fra un mese, sei mesi, un anno? Lo scriveremo.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI