Nuovi casi di cani uccisi in Sicilia, in quattro trovati morti tra Librizzi e Vittoria

Ancora dei casi di cani barbaramente uccisi in Sicilia, stavolta è accaduto a Librizzi e a Vittoria: quattro le vittime, mentre altri animali sono rimasti feriti. Il primo dei due casi si è riscontrato nei giorni scorsi nel territorio di Librizzi, dove due cuccioli di cane di poco più di due mesi sono stati uccisi a colpi di pietra, letteralmente lapidati. “Siamo arrivati alla lapidazione dei cuccioli di cani, superata oramai abbondamentemente la barriera dell’orrore davvero non abbiamo piu parole”, così si sono espressi Daniela Lotito, vice presidente dell’Associazione Animalisti Siciliani ed Ambiente, e Lorenzo Croce presidente nazionale di Aidaa.

Dopo la scoperta avvenuta nei giorni scorsi si sono mosse subito le autorità locali, in particolare il sindaco di Librizzi insieme alla vice presidente Asa Daniela Lotito per denunciare quanto accaduto e per individuare i responsabili di questo orrore.

“Siamo stati interessati direttamente da Daniela Lotito- dice Lorenzo Croce, presidente di Aidaa- in quanto come associazione ci occupiamo proprio di contrastare il fenomeno della violenza che purtroppo insieme a quello del traffico di animali e delle truffe sui cuccioli dei cani è particolarmente diffuso anche in quella zona della Sicilia”.

A Vittoria invece raid all’interno del canile municipale, gestito dall’associazione “Pensieri bestiali”. Ignoti si sono introdotti all’interno della struttura ed hanno aperto 8 box, ieri mattina i responsabili del canile hanno trovato due cani morti e altri feriti. Sull’accaduto indaga la polizia, la telecamera di sorveglianza potrebbe aiutare le forze dell’ordine a identificare i responsabili.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI