Ennesimo sbarco a Pozzallo. Il Sindaco Ammatuna: “Incomprensibili le critiche al ministro Minniti, il nuovo Ministro con tinui sul percorso già tracciato

Ennesimo sbarco a Pozzallo, avvenuto stamane, di 292 migranti di varie nazionalità, gran parte sud sahariana, che ha registrato anche l’arrivo di diverse decine di migranti tunisini la cui presenza è motivo di timori e preoccupazioni. Non va dimenticato l’episodio che ha visto un migrante tunisino, dopo lo sbarco di due settimana fa, aggredire un poliziotto in servizio all’hotspot e il tentativo di fuga di un altro soggetto, sempre tunisino, dall’ospedale di Modica, dov’era stato condotto per un presunto malore.
Il Sindaco Roberto Ammatuna manifesta timori sul mantenimento dell’ordine all’interno dell’hotspot pur riconoscendo la grande professionalità degli operatori delle forze dell’ordine impegnati nel gravoso compito di sorveglianza.
“Vogliamo continuare ad esercitare il ruolo che la geografia assegna alla città di Pozzallo con grande umanità e con una politica di accoglienza degna di un Paese civile. Ma va assicurata serenità e tranquillità ai miei concittadini. Una politica di accoglienza non può prescindere dal rispetto della legalità e delle regole del vivere civile. La gestione politica dell’immigrazione – conclude Ammatuna – da parte dell’uscente ministro dell’interno Marco Minniti ha dato risultati importanti, che hanno portato alla diminuzione degli sbarchi, riuscendo nel non semplice compito di coniugare rigore, legalità e accoglienza.
Le critiche di queste ultime ore nei confronti del Ministro Minniti sono assolutamente ingiustificate e incomprensibili. Ci auguriamo che la linea politica sull’immigrazione non venga modificata e che il nuovo ministro possa continuare il percorso avviato da Minniti, continuando ad essere vicino concretamente ai comuni di frontiera quale è Pozzallo.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI